La partecipazione di Bobcat ad Eima 2022

0
369

Per la prima volta Bobcat è stata presente ad Eima e ha colto l’occasione per esporre una vasta rassegna di macchine e attrezzature tra cui la nuovissima gamma GME -Ground Maintenance Equipment, macchine e accessori specifici per i lavori agricoli, della paesaggistica, del giardinaggio e degli allevamenti.

Il trattore compatto CT20.40 e il tagliaerba ZT7000 a raggio di sterzata zero hanno riscosso molti apprezzamenti dai visitatori dello stand Bobcat. L’innovativa gamma di attrezzature e macchine GME -Ground Maintenance Equipment di Bobcat comprende prodotti robusti e versatili che garantiscono produttività eccellente, ottimo comfort e massima operatività.

Alla presentazione della Gamma GME, Gul Nalcaci -Senior Product Manager per la gamma GME, ha dichiarato: “Bobcat intende posizionarsi tra i primi tre produttori di GME in Europa. Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, stiamo lanciando le nostre attrezzature per la manutenzione del suolo nell’intera regione. L’offerta di Bobcat per la regione EMEA includerà trattori compatti, i tagliaerba a raggio di sterzata zero e attrezzature per manto erboso, che vanno ad aggiungersi alle minipale cingolate e alle pale articolate di piccole dimensioni esistenti dell’azienda”.

A sua volta Francesca Biagini, Responsabile Vendite Italia Grecia & Iberia Accessori – Compattazione Leggera – GME, ha così commentato ad Eima 2022 la gamma GME di Bobcat: “Sono entusiasta del nuovo progetto GME e non ho dubbi riguardo al successo che riscontrerà in tutti i mercati in cui opera Bobcat visto il grande interesse che sta già suscitando e le molte opportunità da sfruttare. I mezzi per la manutenzione del suolo rappresentano una nuova sfida per Bobcat, ma la qualità dei prodotti e la filosofia dell’azienda traslata in un mercato in fermento, consentiranno a noi, ai nostri partner e ai nostri clienti di raggiungere grandi risultati e ottenere importanti soddisfazioni.”

 Francesca Biagini e Luca Bonadiman allo stand.

Luca Bonadiman -Bobcat District Manager per Italia, Israele, Grecia e Cipro, ha affermato: “Abbiamo deciso di partecipare per la prima volta a questa importante fiera internazionale avendo a disposizione una nuova gamma di sollevatori telescopici adatti per tutte le necessità nel settore agricolo. Siamo particolarmente orgogliosi di poter presentare la nostra ultima creazione di recentissimo lancio, il telescopico TL25.60 dal formato super compatto e quindi con le dimensioni e l’agilità per poter operare anche in spazi ristretti, senza rinunciare a potenza stabilità e comfort.”

Difatti, i nuovi sollevatori telescopici TL25.60 – TL43.80 Agri4 – TL30.60 Agri2 hanno ottenuto un grande successo di pubblico. Si tratta di macchine capaci di offrire eccellente stabilità, comfort ottimale, funzionamento sicuro ed includono una serie di dotazioni supplementari che le rendono ancora più performanti. In particolare, TL25.60 nella versione Agri, presente ad Eima in anteprima, vedrà la commercializzazione nel 2023 con motore Bobcat Stage V da 75 CV, capacità operativa nominale di 2.500 kg, altezza di sollevamento massima di 5,9 m e sbraccio di 3,3 metri. Nonostante le dimensioni super compatte della struttura del TL25.60, la sua cabina è identica a quella del modello superiore.

Altre macchine Bobcat particolarmente utili nel settore agricolo che i visitatori dello stand Bobcat hanno potuto ammirare sono state la mini pala articolata L28 con decespugliatore a lame BrushCat, la pala S590 accessoriata con idropulitrice, il miniescavatore E27 con decespugliatore autolivellante.

I prodotti Bobcat garantiscono prestazioni elevate in dimensioni molto compatte. Inoltre, sono appositamente progettati per non danneggiare le superfici. Per esempio: le pale articolate di piccole dimensioni – Small articulated loaders = SAL, come la minipala articolata L28, hanno un impatto minimo sul suolo. Questo grazie al peso ridotto, alla modalità di movimento per manto erboso che limita lo slittamento delle ruote e al giunto articolato che fa in modo che le ruote posteriori seguano la traiettoria di quelle anteriori durante le svolte, riducendo il rischio di creare carreggiate profonde sul terreno o strappi del manto erboso.

Nella zona Demo esterna, i visitatori hanno avuto l’opportunità di vedere all’opera la pala compatta cingolata T450 con pinza per radici e la pala compatta cingolata T76 con sminuzzatrice per il legno.

A cura di Pier Luigi Scevola