Secondo Red Dot Design Award del 2022 per Steyr

0
337

La giuria del Red Dot Design Award 2022 ha conferito il Premio all’Hybrid Drivetrain Konzept di Steyr per l’ingegnosità del suo design oltre che per i potenziali guadagni in termini di efficienza.

È il secondo Red Dot Award consecutivo per Steyr, dopo l’ottenimento a inizio 2022 del premio Red Dot Design Award per la gamma di trattori Steyr Terrus CVT. Il Red Dot Design Award è uno dei più importanti concorsi di design del mondo e si è affermato a livello internazionale come uno dei premi più ambiti in materia di design.

Data la diversità del design dei manufatti in gara, il Red Dot Design Award viene assegnato in tre discipline distinte da una giuria composta di esperti provenienti da tutto il mondo.

In particolare, Steyr Terrus CVT è stato uno dei precedenti vincitori nella categoria Product Design che valuta i prodotti pronti per il mercato e fabbricati industrialmente, lo Steyr Hybrid Drivetrain Konzept è stato inserito nella categoria Design Concept che riguarda i concetti di design e i prototipi.

La giuria ha quindi riconosciuto l’ingegnosità progettuale della combinazione ibrida diesel-elettrica creata da Steyr che, tra l’altro, continua il lavoro di sviluppo sull’Hybrid Drivetrain Konzept con determinazione ed entusiasmo, anche alla luce dei numerosi riconoscimenti ottenuti. 

Quale vincitore nella categoria Product Design, l’Hybrid Drivetrain Konzept sarà presente nella prossima edizione dell’Annuario del Red Dot Design e sarà presentato nell’area dei vincitori del sito Web www.red-dot.org. Il premio sarà consegnato il 27 settembre durante una cerimonia a Singapore.

“Siamo felicissimi che il duro lavoro del nostro team di progettazione e sviluppo sia stato riconosciuto da questo premio”, ha affermato Christian Huber -Vice President Global Tractor Product Management.

“L’Hybrid Drivetrain Konzept offre un enorme potenziale di risparmio in termini di efficienza, che andrà a beneficio sia dei proprietari di trattori che dell’ambiente e, sebbene si tratti di uno studio concettuale, incorpora caratteristiche che potrebbero trovare attuazione nei futuri trattori di tutte le nostre gamme. I sistemi di propulsione elettrici sono potenzialmente in grado di azionare trattori leggeri e dalla potenza elevata, offrendo un risparmio medio dell’8% sui consumi di carburante, oltre a nuovi livelli di esperienza di guida e prestazioni sia sul campo che su strada”.

A cura di Pier Luigi Scevola