Premiata l’Intelligenza Artificiale

178

La tech company xFarm Technologies, realtà specializzata nel campo dell’Agricoltura 4.0 e in progetti di digitalizzazione e sostenibilità delle filiere agroalimentari, era presente alla Fieragricola 2024 per presentare le proprie soluzioni tecnologiche basate sull’Intelligenza Artificiale (IA). Proprio nell’ambito della fiera veronese, la commissione istituita per il Premio Innovazione Fieragricola 2024 ha deciso di assegnare le “Foglie d’oro” a Smart Spraying, la soluzione della tech company, che sfrutta algoritmi di IA per attuare la distribuzione a rateo variabile (VRA) di prodotti liquidi su colture specializzate come vite e nocciolo, e le “Foglie d’argento” a xTrap, le trappole smart per il monitoraggio da remoto degli insetti, sviluppate in collaborazione con l’Unione Europea nell’ambito del bando EIC, in grado di contare automaticamente le catture, utilizzabili per mettere in atto soluzioni di lotta integrata.

Inoltre è stata presentata l’integrazione della tecnologia Smart Spraying con il sistema di guida autonoma VLN (Visual Line Navigation) ideato da COBO, storica azienda bresciana attiva nella progettazione di soluzioni sistemistiche per il settore off-highway, che sfrutta anch’esso tecnologie di computer vision e Intelligenza Artificiale per la guida automatica, utile in particolare nelle corsie di un vigneto. L’integrazione delle due tecnologie permette quindi una automazione ed una ottimizzazione delle operazioni agronomiche, specialmente quelle di difesa. 

Intelligenza Artificiale sempre al centro

Tra le più importanti funzioni della piattaforma xFarm pensate per agevolare l’operatività degli agricoltori e basate su sistemi che sfruttano algoritmi di Intelligenza Artificiale ricordiamo il modulo Difesa, il sistema di supporto alle decisioni (DSS) per il controllo delle fitopatologie, basato sull’Intelligenza Artificiale e nato per fornire ad agricoltori e tecnici consigli sul momento più opportuno per effettuare i trattamenti, garantendo la miglior protezione possibile alle colture, ma anche riconoscimento Malattie che, semplicemente scattando e caricando una foto nel sistema, attraverso algoritmi di computer vision, permette di riconoscere numerose patologie. Poi il modulo Insetti che, in combinazione con la trappola per il monitoraggio da remoto degli insetti xTrap,è progettato per automatizzare il controllo degli insetti dannosi in campo e prevedere l’evoluzione delle loro popolazioni. Infine il modulo irrigazione, in grado di ottimizzare l’uso delle risorse irrigue attraverso consigli generati sulla base di algoritmi di Intelligenza Artificiale capaci di interpretare autonomamente i dati raccolti dai sensori come, ad esempio, stazioni meteo e sensori di umidità del suolo.