Ocmis introduce i getti elettrici di Sime, Elektrorain e Greenmap

159

Ocmis punta all’innovazione sostenibile anche grazie all’adozione dei getti elettrici Elektrorain e Greenmap di Sime.

Innovare nel campo dell’irrigazione è sinonimo di riduzione dei consumi e ottimizzazione delle risorse. Ocmis, supportato dalla tecnologia Sime, rappresenta un esempio concreto di questo impegno.

Fondata nel 1951, Sime si è specializzata in irrigatori di lunga gittata. Cresciuta costantemente negli anni, oggi esporta in oltre 70 paesi, servendo i principali gruppi del settore. I suoi prodotti, frutto di innovazione e qualità certificata, rispondono a un’ampia varietà di esigenze.

Un viaggio nell’automazione

Questa nuova tecnologia – come ha spiegato Alberto Prati, Sales Engineer di Sime – accompagnata da un motore elettrico, permette di ruotare e variare automaticamente l’angolo di lavoro del getto, evitando ostacoli e adattandosi perfettamente ai contorni irregolari dei campi. Ciò è possibile anche grazie alla mappatura semplice e veloce dei diversi settori tramite Google Earth. 

Il GPS integrato consente inoltre di localizzare con precisione l’irrigatore, che attraverso la propria centralina comunica la corretta portata. Infatti, al variare dell’angolo di irrigazione diviene centrale modificare la velocità di rientro per assicurare la corretta distribuzione d’acqua sul terreno. 

Infine, l’agricoltore non dovrà più recarsi al getto per modificarne i parametri. Tutte queste impostazioni sono gestibili attraverso l’app Elektrorain di Sime per una comunicazione remota in tempo reale, ricevendo anche avvisi in caso di problemi.

Tecnologia al servizio di agricoltori e ambiente

Le soluzioni offerte in questo modo si traducono in una serie di vantaggi in termini di risparmio e sostenibilità.

1. Uniformità nella distribuzione: con la nuova interfaccia, il getto comunica alla macchina i cambiamenti dell’angolo di lavoro, permettendo di adeguare la velocità e garantire una distribuzione più uniforme.

2. Controllo semplificato: gli agricoltori possono modificare facilmente la quantità di acqua distribuita, impostando i valori del getto che aggiornano automaticamente i parametri della macchina.

3. Ottimizzazione della risorsa idrica: la conoscenza dei parametri di lavoro al getto, in particolare la pressione e gli angoli di irrigazione, permette di adattare la velocità della macchina in base a qualsiasi forma del campo, garantendo una distribuzione costante e un significativo risparmio energetico.

Il prossimo passo prevede inoltre di mappare i campi direttamente sulla piattaforma “Irriverso” di Ocmis, assegnando automaticamente valori prestabiliti di irrigazione.