Pneumatici per le colture in filari: l’importanza di essere sempre aggiornati

0
367

Qual è lo pneumatico giusto? Prima di prendere una decisione gli agricoltori tendono a osservare, leggere, ascoltare, parlare con i colleghi e confrontare. E fanno bene, perché oggi l’agricoltura è un settore particolarmente sotto pressione. Da un lato, le macchine diventano sempre più grandi, dall’altro vi è il rischio di una maggiore compattazione del terreno. Occorre inoltre coltivare una maggior quantità di prodotto sullo stesso lotto di terra e le aziende agricole devono essere redditizie per rimanere in affari. Per questo è fondamentale aggiornarsi e prendere decisioni informate.

Avere fiducia nei propri colleghi

I colleghi agricoltori che raccontano le loro esperienze e i risultati degli esperimenti condotti sul campo da scienziati indipendenti sono una fonte preziosa di informazioni. Queste informazioni valgono ancor più se sono suffragate dalle proprie esperienze, come è accaduto esattamente agli agricoltori e ai contoterzisti nei Paesi Bassi.

Insoddisfatti della durata degli pneumatici che utilizzavano in precedenza hanno seguito i consigli e scelto gli pneumatici per le colture in filari Alliance Agriflex+ 363 e/o Agriflex+ 354. E con grande soddisfazione, come dimostrano chiaramente le loro opinioni: i commenti spaziavano infatti da “costano meno ma durano più del doppio (…) e non abbiamo mai visto un’usura così bassa” a “la differenza è davvero enorme: 4 o 5 stagioni con Alliance rispetto a 2 con gli altri pneumatici!”

Gli pneumatici Alliance Agriflex+ 363 e 354 sono stati appositamente sviluppati per l’uso con trattori e irroratrici semoventi pesanti e ad alta velocità. Questi pneumatici per le colture in filari riducono sostanzialmente la compattazione del terreno e aumentano il comfort di guida e la longevità.

Affidarsi all’evidenza scientifica

Yokohama Off-Highway Tires (YOHT) è lieta di condividere i commenti e le opinioni degli altri agricoltori. Tuttavia, le valutazioni scientifiche offrono un riscontro più solido e consentono agli agricoltori di prendere le decisioni migliori. Per questo motivo YOHT promuove e sostiene gli studi sul campo sulle prestazioni degli pneumatici Alliance in termini di pressione sul terreno e quindi compattazione e effetti sul raccolto.

Il marchio VF di pneumatici per le colture in filari è progettato per ridurre sostanzialmente la pressione sul terreno, aumentando al contempo l’impronta al suolo dello pneumatico e quindi le prestazioni in termini di trazione e capacità di carico: le valutazioni scientifiche e le opinioni degli esperti offrono punti di vista e opinioni neutrali sul raggiungimento o meno degli obiettivi del produttore.

Il team di YOHT attende pertanto con impazienza i risultati di un nuovo esperimento condotto sul campo da parte dei ricercatori indipendenti di SEGES Innovation in Danimarca. In questo esperimento, gli pneumatici doppi per colture in filari Alliance VF vengono confrontati con un set di pneumatici più larghi: entrambi vengono utilizzati sui filari dove sarà piantato il granoturco.

La densità del terreno e gli effetti sul raccolto saranno valutati dopo la semina. Una ricerca precedente condotta in Germania lascia pensare che l’uso degli pneumatici per le colture in filari avrà una ricaduta positiva sul raccolto.

Diffondere le informazioni

Fornire informazioni è una cosa, fornire esperienze di prima mano un’altra. Ecco perché il marchio Alliance di YOHT mostrerà alcune delle tendenze chiave – con particolare attenzione agli pneumatici per le colture in filari – a Potato Europe a inizio settembre.

In quanto appuntamento di primo piano del settore della patata, questa fiera offre un’ottima opportunità per raccogliere informazioni, osservare, confrontare…e trarre le conclusioni. In ultima analisi un mix convincente di prezzo, prestazioni e longevità è quello che conta.

Sull’onda delle reazioni entusiaste degli utenti, il team di Alliance non vede l’ora che gli pneumatici per le colture in filari si facciano valere nei campi di patate di Bockerode, in Germania.