Semplice, avanzato, versatile: è KSD Series

0
437

Kohler da sempre offre una gamma completa di motori diesel, benzina e a gas fino a 140 cavalli, facilmente integrabili e con elevatissime performance. KSD Series rappresenta il risultato del lavoro per creare motori adatti a tutte le aree geografiche e compatibili con tutti i tipi di macchine.

I motori KSD Series sono:

– adottati globalmente da costruttori di macchine nei principali settori industriali (costruzioni, movimento terra, agricoltura, generatori e giardinaggio).

– Semplici,  i motori KSD possono essere facilmente integrati nei sistemi elettronici della macchine industriali.

Versatili, i motori KSD possono essere integrati senza modifiche o riprogettazioni delle macchine.

Avanzati,  i motori KSD permettono varie personalizzazioni per tutti i cicli di lavoro.

La gamma KSD Series è attualmente formata da tre modelli, altri si aggiungeranno nei prossimi anni.

KSD 1403NA (Naturally aspirated)

KSD 1403TC (Turbocharged)

KSD 1403TCA (Turbocharged con aftercooler)

Le performance sono eccellenti, ecco alcuni esempi:

– Coppia a bassi regimi: 95 Nm @ 1000 rpm

– Picco di coppia a velocità ridotte: 120 Nm @ 1400 rpm

– Picco di potenza: 18.4 W @ 1800 rpm

È successo in passato con la famiglia KDI e sta accadendo con il nuovo propulsore: un motore sotto i 19 kW conforme a tutte le normative e a tutti i combustibili del mondo. I motori KSD sono gestiti elettronicamente. Il sistema di iniezione elettronica facilita il dosaggio del carburante e la gestione della risposta al carico, con conseguenti risparmio in termini di tempo e aumento della produttività. Componenti estremamente durevoli rendono il motore pronto per ogni tipo di applicazione e il controllo elettronico permette di mantenere elevate le performance anche ad alta quota. I motori KSD sono pensati per eseguire prognostica, diagnostica, geolocalizazione, controllo da remoto e modifica della frequenza da 50Hz a 60 Hz o viceversa per i generatori, oltre a offrire intervalli di manutenzione di più di 500 ore per i filtri dell’olio e del carburante.

Il motore KSD possiede un avanzatissimo sistema a iniezione indiretta che presenta una gestione tipica dei motori a iniezione diretta. Ecco i principali vantaggi:

– le performance sono elevatissime in qualsiasi condizione lavorativa e ambientale,

– la risposta al carico è straordinaria, dato che il sistema limita al minino la riduzione della velocità, oltre al controllo isocrono se richiesto, come per i motori common-rail di maggiore cilindrata;

– un’eccezionale coppia a bassi regimi, permette di utilizzare la propria macchina a bassi giri per risparmiare carburante;

– il comfort dell’operatore è garantito: rumorosità e vibrazioni sono state ridotte al minimo grazie a una minuziosa analisi NVH.

I motori KSD offrono prolungati intervalli di cambio dell’olio. Il grande lavoro fatto sulla combustione pulita genera ridotti consumi di olio ed evita che lo stesso subisca processi di diluizione e contaminazione da fuliggine. Questo grazie a un design unico delle fasce del pistone e dell’apposito sistema di ventilazione del basamento.

I motori KSD non richiedono la riprogettazione delle macchine da parte del costruttore. Questo grazie a:

– posizione della ventola di raffreddamento adattabile, non c’è bisogno di riposizionare il radiatore perché la ventola è completamente adattabile;

– opzione doppio lato service, il filtro dell’olio, l’asta di livello e il filtro del carburante possono essere posizionati sul lato preferito;

– il controllo elettronico non comporta costi addizionali per il costruttore. Infatti, Kohler ha sviluppato una soluzione completa che offre lo stesso tipo di installazione dei motori meccanici attuali;

– il controllo elettronico permette l’integrazione di tutti gli attributi di macchine più grandi.

I motori KSD offrono un’ampia scelta di opzioni che permettono ai costruttori di realizzare la propria versione di motore:

– terza presa di moto;

– posizione variabile della ventola di raffreddamento;

– scelta del lato per il punto service;

– diverse coppe e filtri dell’olio per allungare gli intervalli di ricambio;

– motorino di avviamento per avviare il motore facilmente;

– scelta dell’alternatore.

I nuovi motori KSD hanno 3 anni di garanzia o fino a 6000 ore di copertura. 

A cura di Pier Luigi Scevola