LXe-261 elettrico è conveniente

0
529

Kubota si sta attivamente impegnando per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica e il trattore elettrico LXe-261, disponibile per il noleggio in Europa a partire da aprile 2023, ne è un esempio. Kubota sta passando ai motori elettrici, ibridi e a fuel-cell nel tentativo di decarbonizzare le fonti di energia e ridurre le emissioni di anidride carbonica. Tra l’altro, il nuovo LXe-261 di Kubota sarà presto esposto in diverse fiere in Europa, come il Salon Vert in Francia, l’EIMA in Italia e il SALTEX nel Regno Unito.

Un numero crescente di mercati europei sta inasprendo le normative per la tutela dell’ambiente, come il divieto annunciato per tutti i veicoli diesel a Parigi, entro il 2024. Alla luce di queste tendenze, Kubota intende sviluppare trattori compatti, veicoli utilitari e rasaerba ride-on elettrici per la manutenzione di grandi aree verdi.

Una delle principali sfide nello sviluppo di trattori elettrici è l’autonomia e il tempo di funzionamento. Per questo motivo, il nuovo trattore elettrico Kubota LXe-261 è dotato di una batteria di grande capacità in grado di fornire una ricarica rapida di un’ora e un funzionamento continuato di tre o quattro ore.

Kubota LXe-261 include caratteristiche fondamentali per la falciatura, il trasporto e altre attività di gestione del verde, come la presa di forza indipendente, la comoda trasmissione HST e diverse prese idrauliche. Il tutto in dimensioni compatte, che rendono questo trattore compatto elettrico particolarmente agile, versatile e molto conveniente.

A cura di Pier Luigi Scevola