Expo 2015: un evento anche politico

1468

L’Opinione di

Gianni Fava, Assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia

Leggo con favore le parole del responsabile delle Politiche agricole del Pd della Lombardia, Fabrizio Santantonio, sul ruolo dell’Expo 2015 e sulla necessità che l’agricoltura italiana in quella occasione si organizzi per dare una risposta moderna al sistema alimentare mondiale. È in fase embrionale quello che come assessore lombardo alla partita vado dicendo da mesi e questo non può che portarmi a ribadire la mia disponibilità a lavorare insieme proprio a tutela del sistema agricolo e agroalimentare lombardo e italiano.

Come ho già avuto modo di ripetere in altre occasioni, l’Expo sarà un evento politico, non solamente commerciale e ludico. Valuteremo se la proposta di costruzione di un Protocollo Milano, come l’ha chiamato Santantonio, parlando di una carta su cui fare convergere il dibattito sulle politiche alimentari mondiali è una soluzione percorribili o se verranno individuate altre strategie. L’importante è che sul tema ci sia un dibattito consapevole, la più ampia convergenza possibile delle forze politiche e delle rappresentanze economiche della filiera agroalimentare e che si raggiunga l’obiettivo di promuovere e difendere le produzioni lombarde e italiane. Se queste sono le premesse, la mia porta sarà sempre aperta.