Concept Serie Tony di Antonio Carraro

0
332

La Serie dei trattori Antonio Carraro a denominazione TONY, nasce come sviluppo di un progetto finalizzato ad assicurare il miglior rapporto possibile tra prestazioni e consumi, indipendentemente dall’attività svolta, con macchine “importanti” capaci di semplificare e velocizzare le attività in campo, al fine di abbassare i costi operativi. Si compone di 5 modelli a trasmissione ibrida meccanico-idrostatica tra cui TTR 10900 Tony (isodiametrico a carreggiata larga) e Tony 8900 V (primo trattore AC con telaio convenzionale), gli ultimi nati.

La trasmissione Tony dispone di sistemi operativi per gestire in automatico molteplici attività in base al terreno, le attrezzature applicate e lo stile di guida dell’operatore. Offre funzioni automatiche gestite dal sistema operativo ITAC, come il Cruise Control (o Tempomat) e il Tractor Management Control (TMC), per facilitare le operazioni del conducente che può impostare diversi parametri per qualsiasi tipo di lavoro. La velocità è indipendente dal numero di giri del motore e quindi entrambi sono programmabili separatamente. Il range di velocità spazia da soli 100 m/h fino a 40 Km/h.

TONY 10900 TTR

Il nuovo modello a carreggiata larga da 98 hp con trasmissione idrostatica Tony è stato concepito per gestire in sicurezza situazioni di lavoro potenzialmente critiche per un mezzo dotato di cambio tradizionale meccanico. Si rifà al “cugino” TTR 10900 della Serie R con cambio meccanico: isodiametrico, reversibile, con telaio integrale oscillante ACTIO™ e baricentro basso, una configurazione che assicura stabilità nel lavoro in pendenze accentuate, ideale per la fienagione alpina. La novità di questo trattore sta nella trasmissione ibrida meccanico-idrostatica Tony gestita elettronicamente dal software Tractor Management Control (TMC) System, composta da un’unità idrostatica che aziona un’unità meccanica a 4 gamme robotizzate, innestabili sotto carico, senza frizioni, selezionabili a mezzo fermo o in movimento. Il modello può essere dotato di terzo punto e tirante sinistro idraulico e sospensione Uniflex™ (di serie) che consente di aumentare l’aderenza a terra delle ruote, riducendo il peso scaricato al suolo dell’attrezzatura, e aumentando la stabilità del trattore. E’ disponibile con cabina chiusa, ampia e comfortevole, dotata di climatizzatore automatico. L’accesso a bordo è agevole da entrambe le porte. L’ampia finestratura fornisce una visibilità a 360°. L’allestimento prevede anche 2 prese USB, presa a 3 poli e unipolare a 12 V, radio, fari di lavoro a led. Di serie anche il Joystick multifunzione. Altra novità è la presenza di un sedile passeggero, accanto a quello di guida, omologato per la circolazione stradale.

TONY 8900 V

Candidato al prestigioso premio Tractor of the Year 2021, si distingue per le caratteristiche peculiari ed innovative. L’azienda AC propone in Italia per la prima volta, il suo primo trattore a telaio convenzionare al fine di accrescere, ulteriormente, l’offerta alla sua vasta platea di clienti, e destinare, ad ognuno di essi, il suo trattore “su misura”. Tony 8900 V (motore Kubota 74.3 hp – turbo Common Rail – Stage V – 4 cilindri – 16 valvole), nella foto sopra, monta la trasmissione Tony concepita per facilitare il lavoro dell’operatore agricolo. Nato per i vigneti a filare stretto, offre versatilità, praticità e precisione. La trasmissione idrostatica coniuga prestazioni da top player con la semplicità di utilizzo. Le pompe a portata variabile load sensing ed i circuiti con sistema unloanding hanno le proprietà di ridurre l’assorbimento di energia quando l’impianto idraulico del trattore non è utilizzato. Le misure degli ingombri sono straordinariamente contenute, grazie alla trasmissione compatta che determina una larghezza minima pari a 98 cm. Il posto di guida è caratterizzato da elementi raffinati. E’ situato su una piattaforma spaziosa con sistemi isolanti ed insonorizzanti per un elevato grado di stabilità e comfort. L’assale anteriore consente un angolo di sterzo fino a 55°, determinando manovre strettissime. La cabina (opt.) AIR “V” è a 4 montanti per una visuale su tutti i fronti. E’ pressurizzata in Cat. 4 ed omologata Rops. La climatizzazione automatica e i fanali per la circolazione stradale posteriore sono a led, integrati nel tettuccio: la loro posizione rialzata consente la massima visibilità anche nel caso di attrezzature portate. Gli specchietti retrovisori sono a regolazione elettronica. Il volante è regolabile in altezza ed inclinazione con ritorno assistito per agevolare la salita e la discesa dell’operatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here