Una visita dalla Birmania per Maschio Gaspardo Unigreen

0
1244

Un fitto programma di visite e incontri per la delegazione del Ministero dell’Agricoltura e della Società Pubblica del Commercio Agricolo del Myanmar organizzato dal Gruppo padovano, che rivela nuovamente la propria natura di azienda etica nell’aprire le porte ai Paesi più lontani, favorendo lo scambio di pratiche e tecniche nella risicoltura.

Maschio Gaspardo Unigreen, leader italiano e mondiale nella produzione di attrezzature agricole per la lavorazione del terreno, semina e trattamento delle colture, ha infatti ospitato una delegazione proveniente dal Myanmar, che ha visto la presenza di Soe Hlaing, Direttore Generale del Dipartimento della Meccanizzazione Agricola del Ministero dell’Agricoltura birmano, e di Tin Maung Win, Direttore Generale della Società Pubblica del Commercio Agricolo.

La delegazione accolta nello stabilimento Maschio di Campodarsego, Padova, dal Presidente Egidio Maschio, ha avuto l’occasione di visitare, oltre agli stabilimenti di lavorazioni meccaniche del Gruppo, anche gli altri plant italiani nelle sedi Gaspardo di Morsano e Unigreen di Portogruaro e di venire a stretto contatto con alcune aziende del pavese specializzate nella coltura del riso per creare delle opportunità di scambio e confronto sulle tecniche di risicoltura.

Il Presidente Egidio Maschio tiene a ricordare come ogni anno gli stabilimenti italiani del Gruppo ricevano numerose delegazioni provenienti da tutto il mondo, proprio per avallare la crescita dei rapporti commerciali a livello globale “ma anche per sostenere e rafforzare la nostra filosofia aziendale di favorire le relazioni e la cooperazione internazionale, rispondendo con prontezza e competenza alle esigenze di un mercato in piena evoluzione”.