Una scultura per Massey Ferguson

0
1391

Massey Ferguson, azienda specializzata nella produzione di macchinari agricoli, ha presentato una nuova e sorprendente scultura in bronzo a ricordo del lancio della prima mietitrebbia semovente della storia. La scultura  è stata presentata oggi  negli spazi della Fiera Agritechnica, in occasione della cerimonia di conferimento dei Milestone Award 2013.

Questa nuova opera d’arte agricola è uno dei fiori all’occhiello dei festeggiamenti organizzati da Massey Ferguson per celebrare il 75º anniversario del lancio della prima mietitrebbia semovente commercialmente di successo – la MH-20 – sviluppata da Massey-Harris, esperti in mietitura e antesignani dell’odierna Massey Ferguson.

Scolpita da John Sherlock, artista di fama internazionale, l’opera bronzea ritrae il giovane fabbro Daniel Massey, uno dei fondatori della società, presso la sua officina in Ontario (Canada), verso la metà del XIX secolo. Rappresentante della terra e del metallo, questo pioniere è ritratto a lato di un’incudine, mentre tiene in mano un falcetto e volge lo sguardo a una mietitrebbia MH-20 SP, la macchina nata dal retaggio della sua esperienza in macchinari da mietitura.

“Tre quarti di secolo nel settore della mietitura semovente rappresentano un traguardo significativo non solo nel retaggio del marchio Massey Ferguson, ma anche nello sviluppo della meccanizzazione agricola”, dichiara Campbell Scott, responsabile dello sviluppo del marchio Massey Ferguson. “L’ispirazione che animò Massey-Harris è viva ancora oggi, come dimostra lo spirito innovativo di Massey Ferguson, vera e propria fucina di nuove idee. Investimenti multimilionari nello sviluppo di prodotti hanno visto la recente presentazione delle nuove mietitrebbie MF DELTA, MF CENTORA e MF BETA Skyline e della pressa raccoglitrice MF 2200”.

“La mietitrebbia MH-20 SP fu un capolavoro di ingegneria e siamo elettrizzati all’idea di celebrarla con questo capolavoro artistico”, prosegue Scott. “Volevamo creare un simbolo significativo e duraturo, capace di sopravvivere alla ricorrenza del 75º anniversario e da ammirare negli anni a venire”.

Il gruppo editoriale tedesco DLV conferirà a Massey Ferguson un altro riconoscimento per la mietitrebbia semovente nell’ambito dei Milestone Award 2013 (Meilensteine der Landtechnik). Questi riconoscimenti celebrano sviluppi tecnologici d’avanguardia nella storia della meccanizzazione agricola. La nuova scultura bronzea di Massey verrà presentata da Richard Markwell, Vicepresidente e Direttore Generale, Massey Ferguson EAME (Europa, Africa e Medio Oriente), durante la cerimonia di conferimento dei riconoscimenti che si terrà nel Padiglione 7 della Fiera Agritechnica.

La mietitrebbia MH-20 SP è considerata uno dei più importanti passi avanti nel campo dei macchinari agricoli. Inaugurò infatti un’epoca rivoluzionaria per la mietitura, separando per la prima volta la trattrice dalle macchine raccoglitrici trainate e offrendo ai coltivatori di vaste superfici enormi miglioramenti in termini di produttività e prestazioni. La macchina non solo costituì un enorme balzo in avanti nella meccanizzazione agricola, ma lanciò il termine stesso di “mietitrebbia”, gettando le basi per ulteriori progressi nelle operazioni di mietitura.

John Sherlock, lo specialista in opere figurative che ha creato la scultura bronzea di Massey, vive a Belfast ed è già unito a Massey Ferguson da un profondo legame. Sherlock ha creato infatti anche la statua di Harry Ferguson a grandezza naturale che abbellisce l’Harry Ferguson Memorial Garden a County Down (Irlanda del Nord). Ferguson è ampiamente considerato il “padre del trattore agricolo moderno” e un altro dei fondatori del marchio Massey Ferguson.

John ha creato la statua di Daniel Massey basandosi su un ritratto a disegno. La scultura della mietitrebbia MH-20 in scala 1:22 è stata realizzata sulla base di diverse fotografie di alcune macchine originali oggi conservate presso l’Henry Ford Museum di Dearborn, nel Michigan. A partire da queste immagini Bruno Sap, responsabile della progettazione di Massey Ferguson presso lo stabilimento aziendale di Beauvais, in Francia, ha creato i disegni di progetto elettronici utilizzati per produrre un modello in resina con una stampante 3D.

“Stiamo lavorando alla produzione in edizione limitata di un modello da collezione della leggendaria MH-20, servendoci degli stessi disegni di progetto, che sono molto dettagliati”, aggiunge Campbell Scott. “Siamo entusiasti di questo ulteriore sviluppo: il modello sarà un pezzo imperdibile per qualunque serio collezionista ed entusiasta di Massey Ferguson”.

Il simulacro bronzeo di Massey è stato fuso presso la Powderhall Bronze Foundry di Edimburgo. Dopo la presentazione ad Agritechnica, l’opera verrà ripetutamente esposta in occasione delle numerose manifestazioni sia pubbliche che organizzate da Massey Ferguson, in programma nel corso del 2014.