Un prestigioso riconoscimento per CIMA

0
321

CIMA ha ottenuto un prestigioso riconoscimento nel settore dell’Irrorazione vincendo il  “Technological Innovation Award”, assegnato alle opere che vantano una significativa innovazione e presentano elementi di progresso per diversi parametri qualitativi a giudizio del Comitato tecnico- scientifico, del Panel tecnico di esperti internazionali e del giudizio dei tecnici partecipanti a Enoforum 2019.

Grande soddisfazione per CIMA che, grazie a “DOSA” (Droplet Size Adjustmbent), innovativa irroratrice a polverizzazione pneumatica con diffusore anti-deriva, conquista il gradino più alto del podio. L’innovazione, concepita per ridurre l’impatto sull’ambiente e sulla salute umana, attraverso una dispersione contenuta dei fitofarmaci soprattutto sulle colture verticali (vigneti e frutteti), è stata sviluppata in collaborazione con DISAFA – Università di Torino, in risposta allo sforzo di responsabilità cui è chiamato a compiere oggi il mondo agricolo. DOSA infatti, consente di contenere l’effetto deriva producendo all’occorrenza gocce di maggiori dimensioni senza modificare però il volume e la velocità dell’aria erogata, nè i litri per ettaro di liquido distribuito mantenendo invariati tutti i capisaldi del “basso volume”, garanzia di efficacia delle macchine Irroratrici CIMA.

La premiazione dei vincitori delle migliori innovazioni tecnologiche nell’ambito della viticoltura è avvenuta in apertura del convegno “Terre di frontiera: suolo e vitigno nella sfida della qualità e del cambiamento climatico”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here