Un premio al SIMA per la Chrono

0
588

La nuova tecnologia di GASPARDO, che racchiude mezzo secolo di esperienza nell’ambito della semina pneumatica di precisione, raddoppia la produttività, aumenta la precisione di semina, migliora il comfort grazie ad un’elettronica di ultima generazione e al design funzionale e accattivante: questi gli elementi più qualificanti che hanno portato il pubblico del SIMA 2019 a eleggere a “Macchina dell’Anno” la seminatrice di precisione CHRONO.

Il Gruppo Maschio Gaspardo ha presentato Al SIMA le ultime novità nel campo delle macchine agricole, tra le quali la seminatrice di precisione CHRONO, che ha concorso al prestigioso premio insieme ad altre 54 macchine proposte da produttori di tutto il mondo. CHRONO rientra tra le più importanti innovazioni nel settore della semina di precisione. Si tratta di un mezzo in grado di raddoppiare la produttività, garantendo una velocità di avanzamento di 15 km/h contro la media dei 7/8 km/h dei modelli in commercio. La seminatrice è dotata di un sistema innovativo di trasporto pneumatico e di distribuzione del seme a trasmissione elettrica che, uniformandone la traiettoria, garantisce profondità e distanza costante tra seme e seme. La macchina è stata studiata per lavorare in una vasta gamma di condizioni e per adattarsi a qualsiasi condizione di terreno e il design della livrea, altamente funzionale per massimizzarne la prestazione e la semplicità di utilizzo, è stato sviluppato in collaborazione con la Scuola Italiana di Design (SID). “Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo importante riconoscimento che premia l’innovazione tecnologica del nostro Gruppo – ha commentato Mirco Maschio, Presidente di Maschio Gaspardo –. La precision farming è un ambito di sviluppo molto importante per noi perché rendere più precisi ed efficienti i processi agricoli riduce i costi e migliora la produttività, con effetti positivi non solo per l’economia, ma anche per l’ambiente.”

Dalla prima presentazione di CHRONO al mercato, Maschio Gaspardo ha già ottenuto numerosi riconoscimenti, a conferma dell’estrema innovatività di questo macchinario: nel 2017 a Padova, il Premio Innovazione SMAU e, l’anno successivo, la Foglia dell’Innovazione 2018 a FIERAGRICOLA di Verona, la Gold Medal alla fiera POLAGRA in Polonia, il premio come miglior innovazione tecnica (Technical Innovation) a FIMA 2018 a Saragozza e la segnalazione tra le tecnologie presentate all’ edizione di EIMA 2018. “Il nostro centro R&D di GASPARDO ha intrapreso lo sviluppo di questa nuova tecnologia unica e brevettata che è il frutto di 4 anni di test, iniziati nella stagione di semina 2015. Gli agricoltori e contoterzisti che hanno utilizzato queste nuove macchine hanno potuto apprezzare i benefici in termini di produttività delle lavorazioni in campo e il conseguente aumento delle rese per ettaro grazie alla migliorata qualità di deposizione del seme rispetto alle macchine convenzionali” ha commentato Andrea Maschio, Vice Presidente e Chief Technical Officer del Gruppo MASCHIO GASPARDO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here