Un nuovo concetto di polverizzazione

1760

I polverizzatori trainati serie “ATPM” sono la novità Agrimaster nel campo del trattamento delle colture, nello specifico sono l’ ideale per distribuire prodotti fitosanitari all’interno di vigneti. La loro conformazione a bracci regolabili e le sei bocche di distribuzione permettono la copertura contemporanea di più filari e il nuovo concetto di polverizzazione, tramite l’aria e non con ugello a turbolenza, permette una penetrazione ottimale anche a breve distanza. Equipaggiati con cisterna in polietilene da 1000, 1500 o 2000 litri, provviste di serbatoi lavamani e lavacircuito in conformità con le normative internazionali, fissate su telaio in acciaio zincato a caldo per una maggiore resistenza all’usura e alla corrosione, dispongono di una turbina centrifuga di grande diametro (con frizione meccanica a ferodo e disinnesto) montata sulla parte posteriore. La peculiarità di queste macchine è il concetto di distribuzione che può variare tra il basso volume (150÷200 litri/ettaro) e il volume normale (1200÷1500 litri/ettaro) abbattendo i tempi di trattamento e riducendo il costo della difesa fitosanitaria del 60÷75%. La distribuzione è controllata da un doppio regolatore di pressione in ottone servito da una pompa a membrane ad alta pressione che permette anche l’applicazione di accessori (lance a mano, riempicisterna…) per migliorare il trattamento e per effettuare la pulizia della macchina. Come tutti gli atomizzatori Agrimaster, anche i polverizzatori trainati ATPM sono dotati di assali regolabili in larghezza e in altezza e di timone regolabile in lunghezza e in altezza per un miglior adattamento alla trattrice e all’area di lavoro.