Un nuovo impianto nel Cremonese targato Austep

1359

Dal 1995 Austep progetta e realizza impianti di trattamento anaerobici per il settore agricolo, agro zootecnico e industriale.  Propone impianti di trattamento di digestione anaerobica per la produzione di energia da fonti rinnovabili in grado di rispondere efficacemente anche ai recenti sviluppi introdotti dalla normativa (D.M. 06 Luglio 2012). CSA –  Cooperativa Soncinese Allevatori –  attiva e operativa a Cumignano sul Naviglio (CR) da metà degli anni  ‘70 – nasce con una gestione imprenditoriale con 8 soci, 8 agricoltori e 13 dipendenti  dedicati alle attività di gestione e organizzazione dell’impresa; conta circa 20.000 suini presenti in allevamento interni, e 1700 scrofe in riproduzione. Numeri importanti  che hanno incrementato le esigenze e che hanno successivamente portato la  Cooperativa a valutare  – dopo la dismissione di un impianto rudimentale –  l’installazione  di un impianto Biogas completamente rinnovato. Nel 2010, dopo un iter completo di valutazioni e analisi, CSA sceglie l’esperienza, la competenza e la tecnologia di Austep.
“ CSA ha sempre creduto nel valore derivante dagli impianti biogas, diventando col tempo l’azienda di riferimento per altre imprese agricole. Nel 1993 ci siamo dotati di un impianto PLUG FLOW con motore, quando  ancora non erano previsti certificati verdi; un impianto rudimentale ormai dismesso, portandoci a rivalutare di sfruttare nuovamente i liquami, come risorsa energetica e non solo per rispondere ad una sempre maggiore esigenza di smaltimento” – dichiara Luca Ruggeri di CSA.
Tre erano le problematiche incontrate in passato:
– la formazione di sedimento sul fondo del digestore che nel tempo riduce il carico utile fino a portare al fermo impianto per lo svuotamento che risulta essere molto oneroso oltre alla mancata produzione di energia;
–  il riscaldamento tramite serpentine interne al digestore negli anni perde di efficienza, riducendo lo scambio termico e rendendo difficile il mantenimento del digestato alla temperatura prevista
–  i teli sopra i digestori con il tempo sono soggetti a rotture causando fermi impianto.

Continua nella pagina seguente ->