Un grande debutto ad EIMA 2021 per OXIR

0
177

Le bolognesi G.R. Gamberini e MET hanno presentato ad EIMA International 2021  l’anteprima mondiale della tecnologia che sfrutta il potere igienizzante dell’ozono. Una soluzione all’avanguardia nata per ridurre l’utilizzo della chimica nella lotta ai parassiti e alle infezioni e portare l’agricoltura a un nuovo livello di sostenibilità e sicurezza. OXIR rappresenta la sintesi dell’esperienza di G.R. Gamberini, specializzato in atomizzatori e impolveratrici, e delle competenze di MET nel settore dei generatori a ozono. È stata progettata per effettuare trattamenti in vigneto e frutteto e consente di ottenere un residuo zero sul terreno, nei frutti e nelle falde.

OXIR si afferma per importanti caratteristiche tecniche e prestazioni che non conoscono concorrenza. Ha dimensioni estremamente compatte che esaltano l’agilità di manovra tra i filari del vigneto e del frutteto e due super ruote che garantiscono un buon livello di galleggiamento sia su terreni pianeggianti che in collina. Per gli interventi in terreni più impervi e scoscesi occorrerà attendere gli upgrade successivi e già in fase di studio.

È dotata di un serbatoio in acciaio inox, con capacità di 1800 litri, nel cui interno un rivestimento in materiale tecnico di ultima generazione mantiene bassa la temperatura dell’acqua, permettendo l’ottimale concentrazione di ozono. La componentistica si avvale di elementi di altissima gamma come il potentissimo generatore di corrente e la pompa elettrica ad alta capacità. A questi elementi si aggiungono la perizia e l’esperienza di G.R. Gamberini nella progettazione del sistema diffusore che, convogliando l’aria, movimenta la foglia facendo meglio penetrare l’acqua ozonizzata.

Ulteriori plus, che fanno di Oxir un prodotto top di gamma, si individuano nel generatore a ozono brevettato da MET, al momento il più performante disponibile sul mercato, nella possibilità di personalizzazione, nell’eventuale applicazione di un computer per l’agricoltura 4.0 e in un servizio di manutenzione premium che, oltre al collaudo e alla messa in campo, prevede l’intervento tempestivo dei tecnici in caso di problematiche, forti della cinquantennale esperienza di G.R. Gamberini.

Inoltre, Oxir  non conosce tempi morti e può essere utilizzata lungo tutto l’arco dell’anno, dalla fase vegetativa, al post-raccolta, dopo la potatura (l’acqua ozonizzata risulta efficace nel cauterizzare le ferite della potatura, inibendo così l’infezione da parte di microbi e batteri) e anche per la sanificazione delle cantine e dei magazzini.

Ha un costo facilmente ammortizzabile, – commenta Luca Gamberini, Ceo di G.R. – poiché il ritorno dell’investimento è stimato addirittura nello stesso anno di acquisto per le aziende che dispongono di una superficie a partire da 50 ettari. È un prodotto premium in grado di restituire un ritorno economico importante non solo a livello di risparmio sui prodotti convenzionali (su cui abbiamo un abbattimento veramente significativo), ma anche sulla salubrità in generale di tutto l’ambiente, dell’operatore, del frutto, del terreno e delle falde acquifere. Oltre alla possibilità di utilizzo anche nella sanificazione di ambienti e macchinari di produzione vitivinicola, azione determinante per operare in condizioni ottimali. Anche se siamo solo all’inizio siamo molto fiduciosi. Nel 2022 contiamo di fare un importante produzione di macchine per rispondere alle prime richieste del mercato, soprattutto quello estero, già in arrivo”.

A cura di Pier Luigi Scevola