Slide Trax Ventum, davvero innovativa

0
563

 

Slide Trax Ventum di Hortech presenta una capacità di raccolta superiore al 50% rispetto una macchina tradizionale.

Slide Trax Ventum di Hortech è dotata di un motore diesel, cingoli comandati da un volante, selezione dei corpi estranei e doppio incassettamento automatico. In particolare, il motore diesel Deutz di nuova generazione ha un filtro antiparticolato ed eroga 55.4 kW di potenza. La trazione idrostatica a cingoli è comandata da pompe a portata variabile e dispone di due velocità: raggiunge in fase di lavoro i 5 km/h mentre nella fase di trasferimento 10 Km/h. Tramite il volante è possibile sterzare durante l’avanzamento oppure effettuare una contro-rotazione da fermi. Il posto di guida è composto da una cabina riscaldata e climatizzata collocata sopra la barra di taglio per garantire all’operatore un’ottima visibilità.

Slide Trax Ventum ha vinto il Premio Innovazione Tecnica EIMA 2020/21. La principale innovazione di Slide Trax Ventum è data dalla raccolta con il trasporto del prodotto attraverso un tunnel d’aria in verticale. Questa avviene attraverso due tappeti che dal primo al secondo raddoppiano di velocità diradando il prodotto, un primo getto d’aria trasporta il prodotto tagliato al tunnel in verticale collocato in modo da creare uno spazio vuoto di 30 cm dove avviene la selezione del prodotto attraverso la differenza di peso specifico rispetto ai corpi estranei. La risalita avviene attraverso un letto d’aria e un tappeto che gira ad una velocità sostenuta creando un vortice d’aria portando il prodotto allo “shaker” che è un selettore di residui colturali. Quindi il prodotto viene trasportato da un nastro verso i due incassettamenti automatici.

Il processo di incassettamento avviene in 4 fasi: arrivo della cassetta vuota, riempimento  della cassetta attraverso l’impostazione del peso in  una bilancia presenta sulla macchina,  livellamento del prodotto sulla cassetta e infine la cassetta esce per essere presa dall’operatore. All’occorrenza al posto dell’incassettamento automatico si possono avere dei nastri telescopici che permettono al prodotto di arrivare direttamente ai bins collocati in un rimorchio laterale.

A cura di Pier Luigi Scevola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here