SIMA si presenta rinnovata

0
297

SIMA 2020 si svolgerà a Parigi tra l’8 e il 12 novembre del 2020.

SIMA si presenta ora come rinnovata nella sua intera formula, quindi una fiera che non punta sulle tecnologie e sulla meccanizzazione bensì sulle “soluzioni per l’intero processo di produzione”.

I principali motivi per lo spostamento da febbraio a novembre sono i seguenti:

  • Per essere più in sincronia con la stagionalità e il ciclo economico del settore ovvero: a fine anno, e quindi in inverno, gli imprenditori agricoli hanno tempo e soldi da investire quindi partecipano alle fiere
  • Le aziende espositrici a fine anno hanno più novità da mostrare
  • Facilitare le visite da parte dei visitatori internazionali i quali, essendo già in Europa per EIMA, potranno organizzare una visita anche a Parigi ottimizzando la loro permanenza nel nostro continente visto che le due fiere hanno comunque due target differenti
  • Secondo il presidente e la direttrice di SIMA i target delle 3 fiere sono diversi quindi tutte possono convivere e co-esistere:
    • Agritechnica – grossi macchinari per le grandi imprese che operano nei grandi mercati
    • EIMA – macchine speciali e componenti per diverse tipologie di agricoltura
    • SIMA – approccio trasversale sul mondo delle colture e dell’allevamento per grandi e piccole imprese agricole puntando sulla gestione e non solo sulla meccanizzazione

Iniziative “speciali” durante SIMA:

  • SIMA INNOVATION AWARD all’interno del “villaggio dell’innovazione”, premio alle start-up del settore agricolo
  • 2 giorni dedicati alla robotica con conferenze e demo organizzate in collaborazione con il FIRA “Forum International de la robotique agricole”

Durante la presentazione sono intervenuti anche i direttori generali di Kubota e John Deere France che hanno confermato che le loro aziende saranno presenti ad entrambe le manifestazioni. Ciò comporta un investimento maggiore in termini di costi e persone ma gli approcci delle due fiere sono diversi e quindi il maggiore impegno è giustificato. Le aziende più piccole dovranno inevitabilmente fare una scelta. SIMA per contro afferma di non voler puntare sulla vendita di m2 bensì ad avere tanti espositori anche con piccoli spazi di rappresentanza perché il concetto è mettere in mostra la più ampia gamma di soluzioni possibili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here