Si uniscono Agrimaster, Breviagri e Dalbo 

0
409

Alcedo, azionista di Demetra la quale opera con i marchi Agrimaster e Breviagri, ha acquistato il 100% del capitale della società danese Dalbo. Questa acquisizione crea un Gruppo con un fatturato superiore a 60 milioni di euro che lo qualifica come uno dei principali protagonisti nel settore della manutenzione del verde (Agrimaster) e nella lavorazione secondaria del terreno e preparazione del letto di semina (Breviagri e Dalbo) con una significativa presenza commerciale in tutti i paesi europei ed in alcuni continenti.

Il nuovo Gruppo è presieduto da Luciano Paiola (nella foto), e opererà con delle linee strategiche ben definite: “Con l’acquisizione di Dalbo offriamo grandi opportunità di crescita ai nostri migliori concessionari, importatori ed ai nostri fornitori più performanti. La nuova dimensione del Gruppo crea una serie di vantaggi aggiuntivi a tutti coloro che contribuiscono alla creazione di valore: i nostri dipendenti in primo luogo, la nostra rete di vendita, i nostri fornitori ed i nostri azionisti. In particolare, dobbiamo sottolineare il tangibile supporto di Alcedo che ha dimostrato di credere nella nostra capacità di crescere. Non intendiamo stravolgere i processi fondamentali con cui operiamo: i 3 marchi continueranno ad essere i capisaldi con cui siamo presenti sui mercati; la gamma prodotto continuerà ad essere sviluppata nell’ottica delle specializzazioni con cui siamo riconosciuti; le attività industriali proseguiranno negli attuali siti ottimizzando quelle efficienze che la metodologia ‘produzione snella’ è in grado di generare”.

Dalbo è il leader mondiale nel segmento dei rulli: un prodotto fondamentale quando si utilizza la minima lavorazione del terreno dove la conservazione dell’acqua e dell’umidità sono fondamentali. Dalbo è anche presente nel settore dei coltivatori.

Breviagri è noto in tutto il mondo per la sua gamma di erpici e di frese: prodotti fondamentali quando si utilizza la lavorazione convenzionale del terreno.

È evidente che con il binomio Breviagri-Dalbo la preparazione del letto di semina è garantita per tutti i tipi di terreno e per tutte le metodologie di coltivazione. La copertura dei mercati europei è totale e si migliorerà anche la presenza in alcuni continenti.

L’Amministratore Delegato di Dalbo, Jensen Carsten, sottolinea: “Con il supporto di Alcedo il percorso di crescita sarà rafforzato dando risalto al prodotto made in Danimarca e motivando l’attuale gruppo danese. La rete di vendita continuerà con una consistente presenza diretta nei mercati più importanti, mentre i reparti produttivi adotteranno le più moderne metodologie di Gruppo. Lo sviluppo della linea di prodotto proseguirà con enfasi ancora maggiore per mantenere la posizione di leader mondiale nei rulli. La collaborazione con Luciano Paiola e con Alcedo darà certamente grandi risultati nei prossimi anni”.

“Dalbo è un passo molto importante nella ns. strategia di crescita – aggiunge Luciano Paiola – ma non è il passo finale. Il nostro obiettivo è di raggiungere i 100 milioni di euro di fatturato e siamo certi di poterci arrivare in tempi brevi attraverso acquisizioni mirate di aziende specialistiche, con un marchio riconosciuto in tutta l’Europa e sinergiche per prodotto, processo e presenza. Sono sicuro che il futuro sarà ricco di soddisfazioni per la nostra. rete di vendita, per i nostri fornitori e per tutti noi che lavoriamo per questo Gruppo”.