Risorse anche per crisi in attuazione PAC

0
718

 

Nell’attuazione della politica agricola comune in Italia si dovrà pensare a rendere disponibili risorse per consentire margini di manovra adeguati ad affrontare situazioni particolari di crisi che si ripetono ciclicamente. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento alla definizione dei settori che potranno beneficiare di un sostegno specifico, che secondo la normativa comunitaria devono appartenere a determinati tipi di agricoltura o determinati settori agricoli che rivestono particolare importanza per ragioni economiche, sociali o ambientali e si trovano in difficoltà. Occorre peraltro procedere senza indugio – sottolinea la Coldiretti – nella espressa volontà di dire basta alle rendite di chi non vive certo di agricoltura annunciata dal Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina. Si tratta – conclude la Coldiretti – di un deciso cambiamento nella programmazione nazionale dei fondi comunitari che non devono piu’ andare ad una lista di intoccabili tra banche, assicurazioni, societa’ immobiliari ed enti pubblici che fanno parte di circa 3000 soggetti che rappresentano lo 0,2% della platea dei beneficiari ma che in questi anni hanno assorbito il 15% del sostegno all’agricoltura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here