Record di visite nel 2019 per SDF

0
372

Nel corso del 2019 ben 10.168 persone hanno visitato il Museo SAME, l’Archivio Storico SDF e lo stabilimento produttivo SDF di Treviglio. Numeri record che rispecchiano la passione per il marchio SAME e la sua storia, nonché il desiderio di vedere in prima persona dove vengono prodotti i più avanzati trattori del gruppo SDF per quanto riguarda la gamma media e gli specialistici.

Studenti e insegnanti delle scuole tecniche in ambito agrario sono stati quasi un quarto dei visitatori, i quali hanno associato alla visita anche lezioni di formazione in aula nell’ambito del progetto SAME Scuole. Insieme a clienti, concessionari e importatori, numerosi sono stati inoltre i collezionisti di trattori storici SAME e gli appassionati di veicoli d’epoca in generale. Da un punto di vista della provenienza dei visitatori, gli italiani sono stati oltre l’80% mentre le presenze dall’estero più numerose si sono registrate da Svizzera, Germania e Francia

Al risultato del 2019 hanno contribuito iniziative speciali che hanno aperto anche ai privati e alle famiglie il Museo SAME e l’Archivio Storico SDF. Fra queste, il festival della divulgazione scientifica BergamoScienza, la Settimana della Cultura d’Impresa organizzata da Confindustria e da Museimpresa, la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca dell’ASI e la Mostra 50+! Il grande gioco dell’industria, che ha visto esposti presso il Museo SAME decine di oggetti simbolo della creatività e dell’ingegno italiano con la supercar Kangaroo realizzata dalla GFG Style di Fabrizio e Giorgetto Giugiaro, con i quali SDF collabora sin dagli anni ‘90.

 

Il record di visite registrate a Treviglio, assieme agli oltre 10.600 visitatori registrati dallo stabilimento e dal museo DEUTZ-FAHR di Lauingen in Germania, sono anche il riconoscimento per gli importanti investimenti fatti in questi ultimi anni da SDF nella modernizzazione dei propri impianti produttivi, nell’accoglienza clienti e per la valorizzazione del proprio patrimonio storico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here