Premio Novità Tecnica Eima per New Holland

0
342

L’innovativo sistema di autolivellamento elettroidraulico del porta-attrezzi dei sollevatori telescopici New Holland si è aggiudicato il Premio Novità Tecnica ad Eima 2022.

Si tratta di un’importante innovazione messa a punto dai progettisti New Holland che consente una maggiore sicurezza nell’uso dei sollevatori telescopici. Allo stesso tempo, amplia e facilita l’impiego di queste macchine agricole che sempre più trovano proficuo impiego nell’ambito degli allevamenti, degli impianti per la produzione di biogas, nella movimentazione dei prodotti agricoli. Ed anche in settori di nicchia, come il florovivaismo e l’orticoltura altamente professionale.

Per mantenere un attrezzo, come una benna o una forca per pallet, parallelo al suolo durante il sollevamento e l’abbassamento del braccio, gli attuali sollevatori telescopici utilizzano il più delle volte un sistema basato sulla compensazione idraulica tra un cilindro di inclinazione e un cilindro di compensazione, i cui movimenti sono regolati dal cilindro di sollevamento. Durante il sollevamento o l’abbassamento del braccio, l’olio defluisce dal cilindro di compensazione al cilindro di inclinazione in modo da mantenere l’attrezzatura ed il carico orizzontali e paralleli al suolo, in modo da evitare perdite del carico o gravi squilibri che pregiudicherebbero la sicurezza del cantiere di lavoro.

Tuttavia, la portata d’olio scambiata tra i cilindri di inclinazione e compensazione è costante e indipendente dal tipo di attrezzo impiegato. Questo significa che, quando si cerca di mantenere le forche parallele al suolo, l’angolo di deviazione può essere di appena +/- 3°, mentre con una benna può arrivare potenzialmente fino a +/- 12°.

I progettisti New Holland, al fine di ottenere la massima precisione ed efficienza del sistema di livellamento, hanno sviluppato una soluzione che elimina il cilindro di compensazione e incorpora due sensori angolari, uno nella parte posteriore del braccio per monitorare l’angolo del braccio rispetto alla macchina, e uno nella parte anteriore del braccio, sul porta-attrezzi, per monitorare l’angolo di quest’ultimo rispetto al braccio.

I due sensori inviano i dati di posizione in tempo reale a una centralina elettronica. Il software della macchina calcola istantaneamente l’esatta portata d’olio che deve essere mandata al cilindro di inclinazione, in base alla posizione del braccio e all’orientamento del porta-attrezzi, in un circuito chiuso. Questo fa sì che, a prescindere che il sollevatore stia utilizzando delle forche o una benna, sia garantita una precisione di autolivellamento ottimale.

“Questa soluzione offre significativi vantaggi agli utenti, con un notevole miglioramento dell’efficienza nelle operazioni eseguite con la macchina”, ha spiegato nel corso della premiazione Oscar Baroncelli -Head of Tractors and Telehandler New Holland Agriculture. “Non solo assicura perdite di materiale limitate grazie al perfetto livellamento, ma in assenza del cilindro di compensazione si riducono i tempi e i requisiti di manutenzione inoltre la macchina risulta più facile da usare, in quanto l’operatore non deve intervenire con il joystick per integrare il livellamento automatico. Siamo lieti che questi fattori siano stati riconosciuti dalla giuria dei premi per l’innovazione dell’EIMA e siamo impazienti di rivelare ulteriori dettagli su queste novità nel corso dell’edizione 2022 di Bologna”.

A cura di Pier Luigi Scevola