Potenza a gestione elettronica per la serie KSD di Kohler

0
256

Kohler da più di cento anni offre motori di elevate prestazioni, facilmente integrabili su trattori e altre macchine agricole con gamme diesel, benzina e a gas che oggi giungono fino a 140 CV. Anche i nuovissimi motori KSD possono essere facilmente integrati senza richiedere modifiche o riprogettazioni delle macchine su cui saranno installati.

Attualmente la serie KSD è composta da tre motori: KSD 1403NA ad aspirazione naturale, KSD 1403TC dotato di Turbocompressore, KSD 1403TCA dotato di Turbocompressore con aftercooler.

Gestione elettronica

I motori KSD sono gestiti elettronicamente, il sistema di iniezione elettronica facilita il dosaggio del carburante e la gestione della risposta al carico data dall’avanzato sistema a iniezione indiretta che presenta la gestione tipica dei motori a iniezione diretta. Tale peculiarità consente di ottenere bassi livelli di rumorosità e vibrazioni, performance elevate in qualsiasi condizione lavorativa, una grande risposta alle variazioni di carico, alta coppia a bassi regimi che permette di utilizzare la macchina a bassi regimi consentendo un considerevole risparmio di carburante.

I motori KSD offrono ottime prestazioni:

– Coppia a bassi regimi: 95 Nm @ 1000 rpm

– Picco di coppia a velocità ridotte: 120 Nm @ 1400 rpm

– Picco di potenza: 18.4 W @ 1800 rpm

Questi motori non richiedono la riprogettazione delle macchine da parte del costruttore. Questo grazie a:

– posizione della ventola di raffreddamento adattabile, non c’è bisogno di riposizionare il radiatore perché la ventola è completamente adattabile;

– opzione doppio lato service per cui il filtro dell’olio, l’asta di livello e il filtro del carburante possono essere posizionati sul lato preferito;

– il controllo elettronico non comporta costi addizionali per il costruttore. Infatti, Kohler ha sviluppato una soluzione completa che offre lo stesso tipo di installazione dei motori meccanici attuali;

– il controllo elettronico permette l’integrazione di tutte le funzioni di macchine più grandi quali la comunicazione CAN BUS, il controllo TSC1 ed anche messaggi di notifica di errore e diagnostica da remoto.

Il controllo elettronico permette di mantenere elevate le performance anche ad alta quota. Inoltre, le caratteristiche tecniche dei motori KSD rendono possibile l’ottimizzazione dei consumi tramite l’ottimizzazione della velocità del motore e il controllo sull’idraulica della macchina.

I motori KSD sono estremamente moderni ed è possibile eseguire prognostica, diagnostica, geolocalizazione, controllo da remoto e modifica della frequenza da 50Hz a 60 Hz o viceversa per i generatori, oltre a offrire intervalli di più di 500 ore per la sostituzione dei filtri dell’olio e del carburante.

 

Un’ampia scelta di opzioni

A tutto questo, i motori KSD aggiungono un’ampia scelta di opzioni che permettono a costruttori e distributori di realizzare la propria versione di motore:

– terza presa di moto;

– posizione variabile della ventola di raffreddamento;

– scelta del lato per il punto service;

– diverse coppe e filtri dell’olio per allungare gli intervalli di ricambio;

– motorino di avviamento per avviare il motore facilmente in presenza di in condizioni climatiche estreme;

– scelta dell’alternatore.

I motori KSD offrono prolungati intervalli di sostituzione dell’olio. Il grande lavoro fatto sulla combustione pulita genera ridotti consumi di olio ed evita che lo stesso subisca processi di diluizione e contaminazione da fuliggine. Questo grazie al design esclusivo delle fasce del pistone e dell’apposito sistema di ventilazione del basamento oltre che al processo di produzione interno, legato a un’efficace levigatura del cinlindro. Grazie all’utilizzo della cinghia Poly-V e delle punterie idrauliche, il nuovo motore KSD offre la copertura della garanzia sino a 3 anni oppure fino a 6000 ore di funzionamento.

A cura di Pier Luigi Scevola