Pack mele in carta erba

0
307


Aumenta la richiesta di prodotto confezionato, anche nel bio. La cooperativa melicola Biosüdtirol spicca per gli innovativi foodtainer monocartone e i sacchetti realizzati con canna da zucchero. In questo periodo, la domanda di prodotto confezionato è aumentata per tutti gli operatori della filiera ortofrutticola e il biologico non fa eccezione. Per rispondere a questa esigenza senza rinunciare ad un imballo ecologico, arrivano sul mercato due packaging innovativi sviluppati da Biosüdtirol, la cooperativa bio del consorzio melicolo VOG, in Alto Adige Südtirol. Il primo è un vassoio da 4 mele totalmente green, composto al 40% da erba essiccata e per la parte restante da carta da macero o da fibre fresche di legno. Per ogni tonnellata di “carta erba” si risparmiano circa 6.000 litri d’acqua e, al contempo, il consumo di energia elettrica e le emissioni di anidride carbonica risultano nettamente inferiori rispetto al trattamento chimico del legno. “I foodtainer non necessitano del film estensibile in plastica, poiché realizzati al 100% in cartone – commenta Werner Castiglioni, Direttore della Cooperativa Biosüdtirol – Sigillano la confezione e proteggono i frutti, ma grazie al nuovo layout permettono anche di mostrare il prodotto, a vantaggio del consumatore che deve effettuare una scelta”. “La richiesta del mercato per questo packaging green è alta – afferma Walter Pardatscher, Direttore Generale del Consorzio VOG. “La scelta del prodotto confezionato rispetto allo sfuso presenta alcuni vantaggi: riduce ammaccature e quindi perdita di valore del prodotto, sia durante il trasporto che sul punto vendita. Questo si traduce nella riduzione del food waste, aspetto non secondario quando si prende in considerazione il tema della sostenibilità, che non va sottovalutato anche in un periodo di emergenza sanitaria come questo. Permette di comunicare meglio origine e qualità del prodotto, e produce sul consumatore la sensazione rassicurante di una maggiore igienicità, altro motivo per il quale crescono le vendite di prodotto confezionato. Non dimentichiamo infine la praticità: in un periodo nel quale gli assembramenti sono vietati, agevolare la velocità di acquisto è diventato un fattore non trascurabile”.
Ancora più innovativi i sacchetti trasparenti al 100% compostabili. Certificati e totalmente ogm free, sono realizzati in canna di zucchero, olio di cardo e olio di semi di girasole. Rispondono a tutti i requisiti europei per essere compostati a casa e si decompongono entro 180 giorni. Anche questi sacchetti biodegradabili, che possono contenere da 750 g a un chilo di mele, saranno introdotti sul mercato da Biosüdtirol, all’ avanguardia nella ricerca di soluzioni ecologiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here