Nuovo record per il vino italiano

1573

Nel 2011 le esportazioni hanno superato i consumi interni. Le esportazioni sono state di 24 milioni di ettolitri, ma il consumo interno si ferma.
Più di una bottiglia su cinque nel mondo “parla” italiano.
Il vino tricolore quest’anno raggiunge un nuovo record con 24 milioni di ettolitri venduti oltre il confine nazionale. Questi sono dati provenienti dall’Istat relativi al 2011, che mostrano come le esportazioni abbiano superato di gran lunga i consumi interni, ferme a 20 milioni di ettolitri.
Adriano Orsi, Presidente di Fedagri-Confcooperative, interviene riguardo il sistema cooperativo, che conferma la tendenza positiva dell’export del comparto: dei 4,4 miliardi complessi dell’export enologico italiano, il 37% è in quota cooperativa, per un valore di 1,6 miliardi.
Sono tutte cifre che consolidano il primato italiano nel panorama mondiale del vino, ma questa è la prima volta che il venduto all’estero supera quello venduto entro i confini nazionali. I Paesi che gradiscono maggiormente i nostri vini, sono, in ordine, Germania, Regno Unito e USA, una lista che si capovolge quando si guarda la qualità, dove gli Stati Uniti risultano i più affezionati alle nostre etichette certificate.