Le innovazioni di Hortech

0
1488

 

ai maxi_2

Hortech progetta e realizza macchine per la preparazione del terreno, la semina-trapianto e la raccolta integrale del prodotto. L’andamento dell’azienda è decisamente positivo e da anni in continua crescita. Nel 2014, Hortech ha aumentato il proprio fatturato del 30%, confermando l’ottima posizione nel campo dell’orticoltura. La chiave del successo di Hortech è l’innovazione tecnologica di prodotto, che permette di ideare macchinari efficienti, performanti e altamente personalizzabili in base alle diverse esigenze del cliente e del mercato di riferimento. Essendo Hortech un’impresa di respiro internazionale, ha deciso di presentare le sue innovazioni tecnologiche alle fiere Agritechnica di Hannover dall’8 al 14 novembre 2015 al padiglione 21, stand 21-H23, e poi dal 24 al 27 novembre Yugagro al padiglione 4, stand D-301 a Krasnodar, in Russia. Molteplici le soluzioni proposte, ma in particolare per quanto concerne la fase di preparazione del terreno, verrà presentata AI MAXI per affinare terreni difficili anche in presenza di sassi o residui di colture precedenti. La nuova aiuolatrice-fresatrice interrasassi è dotata di una doppia griglia in acciaio brevettata; mentre lavora si autopulisce e consente l’interramento graduale delle zolle in profondità fino a 10-20 cm, ottenendo un terreno soffice, perfettamente livellato e senza residui superficiali. AI MAXI è adatta ad operare sia in piano, sia in aiuola e il campo d’impiego spazia dal settore orticolo al giardinaggio. Le novità riguardano anche le macchine raccoglitrici, con l’incassettamento e la pesatura automatici consentendo un’importante riduzione dei costi operativi.