La seminatrice di precisione Matermacc in combinata con strip-till

0
1985

Con il termine strip-till si intende una tecnica agronomica di lavorazione a strisce del terreno: solo porzioni specifiche e ben delimitate del suolo vengono lavorate mentre gli spazi interfilari rimangono inalterati garantendo la tutela, l’equilibrio e la ricchezza dei nutrienti del suolo. Essendo le risorse naturali dei nostri campi limitate, il metodo Strip Tillage è adatto per ottimizzare la resa dei propri terreni, limitandone allo stesso tempo il degrado.

Il procedimento strip-till combina infatti i vantaggi della lavorazione del terreno classica a quella senza aratura: con una sola operazione si possono eseguire in modo efficace diversi cicli di lavorazione quali aratura, preparazione del letto di semina, interramento del concime e semina. Ciò si traduce in un risparmio notevole di tempo e di costi.

Lo strip-tillage ha ottenuto negli anni ottimi risultati sulle colture del mais e della soia, in primo e in secondo raccolto, ma può essere utilizzato indipendentemente dal tipo di coltivazione. La semina della coltura in abbinata deve avvenire con una seminatrice dotata di sistema di precisione per far sì che venga centrata perfettamente la fila lavorata, lasciando intatte le file coperte dai residui colturali che si tramuteranno in sostanza organica.

Il cliente MaterMacc Wojtyla ha sposato questa tecnica ed è sceso in campo con la seminatrice di precisione MS 8230 12 file in combinata con strip-till da 6 metri del noto produttore polacco Czajkowski. Wojtyla è un contoterzista strutturato con sede nel Nord Ovest della Polonia, vicino alla città di Szczecin, in prossimità del confine con la Germania. Con la seminatrice MaterMacc semina barbabietola da zucchero, mais e colza (le colture principali per il mercato polacco). Il cliente apprezza la flessibilità d’impiego della seminatrice per le diverse colture, la sua semplicità di conversione da un’interfila all’altra e la facilità di trasporto su strada grazie all’ingombro ridotto. Ulteriori punti di forza della seminatrice MaterMacc sono compattezza e leggerezza, elementi che le permettono di non influire eccessivamente sul peso complessivo del ‘cantiere di lavoro’.

La tecnica applicata dal cliente è una combinazione: lo strip-till lavora le strisce di terreno predestinate alla semina, concimando allo stesso tempo. La seminatrice accoppiata al macchinario lo segue distribuendo, in semina di precisione, la coltura voluta dal cliente. La soluzione in combinata con seminatrice MaterMacc evita il doppio passaggio, permettendo un risparmio notevole di tempo e denaro al contoterzista, mantenendo una qualità di semina elevata data la gestione elettronica della MS8230 dal terminal Isobus del trattore.

Quali sono i principali vantaggi agronomici ed economici di questa tecnica di semina?

– Riduzione dei tempi di lavoro e rapidità d’esecuzione riducendo tutto ad un solo passaggio sul terreno

– Riduzione del consumo di carburante e conseguente riduzione delle emissioni

– Maggiore efficacia dei fertilizzanti essendo posizionati esattamente nella striscia lavorata

– Miglioramento della struttura del suolo che viene lasciato indisturbato e libero per molta parte

– Riduzione del calpestamento del suolo dovuto alla riduzione di passaggi sul terreno

– Applicabile a una vasta gamma di colture e a diverse tipologie di terreno