Importanti innovazioni per il Rex 4

0
160

Il marchio storico italiano di Argo Tractors si caratterizza da sempre per la passione e per l’innovazione, qualità che guidano la ricerca e lo sviluppo di nuovi trattori pensati e realizzati per rispondere ai bisogni di ogni azienda agricola, con particolare attenzione a fattore umano, efficienza e design.

Le innovazioni più importanti riguardano l’emissionamento del motore, che diventa Stage V, per la gamma REX 4, gamma di punta nell’ambito dei trattori specialistici, interessati da un restyling che riguarda cofano, ergonomia dei comandi e nuove funzionalità. La line-up comprende i modelli REX 4-080, 4-090, 4-100, 4-110, 4-120 con potenze che variano da un minimo di 75 cavalli ad un massimo di 112, grazie alla nuova generazione di motori Deutz a 4 cilindri e 16 valvole, da 2,9 litri, Turbo Intercooler ad iniezione elettronica Common Rail, che assicurano prestazioni migliorate in termini di riserva di coppia, maggiore potenza e minori consumi. Come sui precedenti modelli, anche su queste versioni è sempre presente il dispositivo Engine Memo Switch che memorizza e richiama rapidamente il regime motore più adatto, velocizzando il lavoro. I propulsori sono in linea con la normativa Stage V sulle emissioni grazie all’innovativo sistema composto da filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva, catalizzatore di ossidazione DOC e il sistema SCR EAT – System.

La gamma REX4 comprende trattori leggeri ed efficienti, disponibili con cabina nei modelli V, S, F e GT, oppure in versione piattaforma nelle declinazioni F, GE, GB e GT. Le configurazioni disponibili delle trasmissioni vanno dalla Speed Four da 12 AV + 12 RM con inversore meccanico, alla versione da 48 AV + 16 RM Robo-Shift con inversore elettro-idraulico e con HML completamente robotizzato, facilmente controllabile con un ergonomico ed intuitivo Joystick che riassume tutti i controlli necessari alla gestione delle operazioni.

I REX4 si contraddistinguono per elevata trattività in campo e perfetto comfort su strada, risultato ottenuto anche grazie alla configurazione con cabina ed assale anteriore sospesi (quest’ultimo disponibile anche su versione piattaforma). Facilità di guida ulteriormente esaltata dal sistema ADS (Avanced Driving System) abbinabile a sistemi di autoguidance e telemetria. L’assale anteriore, prodotto negli stabilimenti Argo Tractors, dotato di bloccaggio differenziale limited-slip di serie con doppia trazione ad innesto elettroidraulico, garantisce grande efficienza durante l’utilizzo di attrezzature frontali, direttamente installabili sul supporto zavorre o, in opzione, movimentabili mediante il sollevatore anteriore completamente integrato con la carrozzeria e con la presa di forza frontale. L’ampia oscillazione dell’assale, unita all’angolo di sterzata di 55 gradi, rende i modelli davvero maneggevoli. La disponibilità di un telaio studiato appositamente per applicazioni ventrali amplifica ulteriormente la versatilità della gamma REX4.

Grazie ad una corretta manutenzione e all’impiego di oli di qualità è stato possibile dilatare gl’intervalli di manutenzione del motore, raddoppiando da 500 a 1.000 le ore di servizio, con una sensibile riduzione dei costi di manutenzione e dei tempi di fermo macchina. Nella versione con piattaforma è stato studiato un nuovo pannello per agevolare ancor di più l’accesso alla frizione e alla regolazione del comando dell’inversore di marcia.

Nei modelli in configurazione piattaforma (GE, GB, F e GT), il sollevatore posteriore elettronico ha una capacità massima di 2700kg, incrementabile a 3200kg per la versione GT, che lo rende il più performante nel proprio segmento. Altro plus è la disponibilità del sistema di illuminazione Full-LED su tutta la gamma.

Il peso a vuoto è tra i 2600 e i 3200 kg (per la versione cabina), con una massa massima ammissibile di 5.250 kg, passo di 2140 mm (2190 mm per versione V), con larghezza minima di 1000 mm (V). La versatilità dei modelli REX4 è garantita dal circuito idraulico a centro aperto, dotato di una pompa da 30 litri al minuto per lo sterzo che assicura manovre agevoli anche durante le lavorazioni e di una pompa da 58 litri al minuto per la gestione dei servizi. Disponibile anche una terza pompa in tandem alla pompa servizi, che permette di traguardare una portata di 55 litri al minuto a soli 1500 giri motore.

All’equipaggiamento di base possono essere aggiunti distributori opzionali per un totale di 4 posteriori e 3 ventrali, disponibile anche una configurazione completamente elettroidraulica.