Il nuovo Serie 7-230 Robo-Six di Landini

0
395

Landini presenta il nuovo Serie 7-230 Robo-Six Stage V da 225hp: il motore 24 valvole, da 6,7 litri, è uno Stage V che sfrutta il sistema DOC e SCR (Selective Catalyst Reduction) per il trattamento dei gas di scarico. Grazie alle innovazioni introdotte, la Serie 7 si conferma al vertice di questo segmento di mercato per innovazione, stile, comfort e configurabilità. Interventi di stile hanno interessato il tetto, con 12 nuovi fari da lavoro Led che, assieme agli altri 8 disponibili su veicolo, garantiscono una piena illuminazione e la nuova linea del cofano che rende il mezzo più accattivante.

Landini Serie 7-230 Robo-Six mette in mostra tutte le sue caratteristiche di comfort, performance e innovazione tecnologica che rendono il mezzo user friendly ed efficiente. I punti di forza restano l’alta qualità dei materiali utilizzati, l’attenzione ai dettagli e la cabina spaziosa e silenziosa. Nuovo è il sistema che consente all’operatore di regolare il movimento di inclinazione del volante elettricamente tramite un semplice interruttore e con una leva per regolarne l’altezza. Il DSM (monitor touchscreen da 12”) include nuovi menù dedicati alla configurazione delle funzioni trattrice e schermate utente per il controllo dei consumi e delle aree lavorate. Agli esclusivi allestimenti Dynamic con elevate specifiche si affiancano gli Active che, a parità di motorizzazioni e trasmissioni al top, offrono dotazioni entry level. La versione Dynamic è dotata di sistema idraulico a centro chiuso CCLS da 123 l/min (160 l/min in opzione), di un massimo di 8 distributori elettro-idraulici e con un divisore di flusso a 3 vie capace di gestire tre movimentazioni idrauliche utilizzando un solo distributore. Il DSM touch screen monitor da 12” può gestire una telecamera posteriore/anteriore e l’Advanced HMF management. L’allestimento Active si distingue per la presenza di un sistema idraulico a Centro Chiuso da 123 l/min con distributori a controllo meccanico.

Il comfort di guida è garantito dalla funzione Eazysteer per la modulazione elettronica della sterzata in abbinamento alle opzioni di guida satellitare fornite da Topcon Agriculture e dalla sospensione della cabina, che permette di regolarne la rigidità grazie all’intervento sulla capacità di assorbimento di urti e vibrazioni per via meccanica o per mezzo del sistema Semi-Active anti Damping a gestione elettroidraulica. A favore di una maggior efficienza in trasporto è il sistema Engine Brake, grazie al quale, con l’utilizzo della valvola a farfalla del turbocompressore, l’operatore può ridurre il numero di giri motore attivando il freno motore in combinazione con i freni posteriori.

A gestire gli avanzamenti e le frenate del trattore con i pedali del freno che fungono anche da De-clutch, è il sistema denominato Stop & Action, capace di offrire al Robo-Six una fluidità di marcia paragonabile a quella di un cambio a variazione continua. Sempre a supporto del comfort di guida è il sistema APS (Auto Powershift), che garantisce il passaggio ottimale ed automatico di gamma e marcia grazie allo speed-matching ed al controllo di carico. A garantire l’alto livello tecnologico è il Landini Fleet Management, un sistema ideato per misurare l’efficienza del veicolo in termini di consumi, ore di lavoro e segnalazioni di manutenzione, il tutto inserito in un portale che consente al gestore della flotta di massimizzare l’attività dei propri trattori e di monitorarne i costi di esercizio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here