Gli agromeccanici ai tempi dell’informatizzazione

0
558

“L’introduzione dei sistemi informatici in uno o più settori di attività”: questa è l’informatizzazione, un processo che sta coinvolgendo in maniera sempre più profonda anche il mondo dell’agricoltura. A questa evoluzione sono chiamati a partecipare soprattutto coloro che operano in ambito di meccanizzazione, con particolare riferimento agli agromeccanici, da tempo designati come custodi ideali delle migliori innovazioni tecnologiche. Anche di questo si è parlato nel corso del Contoterzista Day 2018, ospitato presso gli stabilimenti della Maschio Gaspardo a Campodarsego (PD) lo scorso 15 dicembre.

In considerazione delle novità che recentemente ne hanno modificato la routine lavorativa, per le imprese contoterziste risulta ormai inevitabile il superamento della classica gestione manuale delle attività: la registrazione giornaliera dei lavori e delle mansioni svolte dalla manodopera, la fatturazione delle prestazioni (che a partire dal 1° gennaio 2019 avverrà obbligatoriamente in modalità elettronica), l’annotazione di incassi e pagamenti nonché dei consumi di gasolio, la consultazione delle schede di manutenzione delle macchine e delle scadenze di vario genere (corsi di aggiornamento, permessi di circolazione, ecc.) rappresentano solo una parte dell’enorme mole di dati che l’imprenditore oggi può gestire in maniera automatica e veloce semplicemente dotandosi dei dispositivi base di tipo  hardware (PC, stampante, connessione a banda larga) e software (piattaforma per ufficio e applicativo per la fatturazione).

Le opportunità offerte dalla digitalizzazione tuttavia non riguardano solamente l’ottimizzazione della gestione burocratica dell’azienda ma anche la possibilità di aumentare la competitività della propria impresa. Il ricorso a macchine ed attrezzature tecnologicamente evolute permette, per esempio attraverso la telemetria e l’implementazione di un sistema di sensori, il controllo remoto delle attività in campo e la registrazione dei dati colturali, grazie ai quali è possibile elaborare informazioni utili al fine di operare le scelte più indicate per ciascun cliente, garantendo requisiti sempre più ricercati quali la tracciabilità, la qualità e la sostenibilità.

Alberto Borile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here