Foraggio pulito con Merge Maxx 440F di Kuhn

0
846

 

Kuhn ha ampliato la gamma di andanatori a tappeto con il modello frontale Merge Maxx 440F che consente di raccogliere il foraggio ben pulito e di ridurre i costi di esercizio delle macchine raccoglitrici. Il nuovo Merge Maxx 440F può lavorare da solo, in combinazione con uno dei modelli Merge Maxx 760, 950 e 1090 oppure con un andanatore a rotore della serie GA di Kuhn.

Merge Maxx 440F è dotato di pick-up della larghezza di 3 m e di un tappeto largo circa 1 metro che consentono la posa dell’andana di circa 1,40 metri ottimizzando il trasporto del foraggio e la formazione dell’andana. Infatti, la posa dell’andana può essere effettuata su 1 o 2 lati, soluzioni ideali per ottimizzare la formazione dell’andana posteriore e facilitare così le operazioni successive. È anche una soluzione ideale per separare andane eccessivamente grandi agevolando così l’asciugatura del foraggio. Grazie alla posa separata, il foraggio viene distribuito su entrambi i lati (esclusiva Kuhn) ottenendo un’andana centrale molto omogenea che facilita la pressatura.

In particolare, il pick-up di piccolo diametro, con rullo Winguard, ottimizza la raccolta del foraggio, il suo sollevamento e trasferimento ai tappeti. A seconda del volume di foraggio, il rullo Winguard si autoregola verso l’alto o verso il basso, ottimizzando così il flusso di foraggio verso i tappeti. Oltre a questi accorgimenti, un’escursione angolare di +/- 10° tramite giunti sferici consente al Merge Maxx 440F di seguire fedelmente il profilo del terreno. 

Si ottiene così grande stabilità durante le inversioni a U, in curva e su strada. Un bilanciere blocca automaticamente il dispositivo a pendolo quando Merge Maxx 440F viene sollevato. La raccolta del foraggio risulta molto pulita anche grazie alla sospensione idraulica che protegge costantemente il manto erboso. Inoltre, due grandi slitte rotanti evitano il rastrellamento sul terreno e proteggono il manto erboso durante gli spostamenti del trattore in curva.

La modalità di lavoro, la velocità del tappeto e la formazione dell’andana possono essere regolate direttamente dalla cabina del trattore, senza che l’operatore debba scendere. Sono disponibili anche attrezzature opzionali, quali: una rete di contenimento per limitare la diffusione dei residui vegetali che potrebbero riempire la griglia del trattore oppure un set di 2 specchietti retrovisori per migliorare la visibilità laterale del conducente.

A cura di Pier Luigi Scevola