Fendt leader dell’industria 4.0

0
760

Nell’ambito del forum economico mondiale 2020 (World Economic Forum, WEF), tenutosi a Davos, la rete di stabilimenti produttivi di Fendt, comprendente quelli di Marktoberdorf e Asbach-Bäumenheim, è stata premiata come “Advanced 4th Industrial Revolution Lighthouse”. Così ora Fendt fa parte del “Global Lighthouse Network”, insieme a sole altre 43 aziende al mondo.Le imprese membri del “Global Lighthouse Network” svolgono un ruolo di guida nella 4a rivoluzione industriale, essendo in grado di garantire processi produttivi flessibili grazie all’analisi digitale dei dati, ai sistemi autonomi e a un’agilità particolarmente elevata.“Il marchio Fendt di AGCO è l’unico costruttore di macchine agricole all’interno di questa rete di eccellenze dell’industria globale” ha dichiarato Hans-Bernd Veltmaat, Senior Vice President e Chief Supply Chain Officer di AGCO. “Questo riconoscimento dimostra che Fendt, oltre a svolgere un eccezionale lavoro di sviluppo, è leader nella costruzione di trattori e in grado di competere sulla scena internazionale. Grazie ai modernissimi impianti produttivi e ai processi intelligenti, Fendt e gli altri marchi del gruppo AGCO riescono a garantire una produzione altamente flessibile ed efficiente”.

Per poter coprire anche in futuro il fabbisogno alimentare ed energetico della popolazione mondiale in rapidissima crescita, le macchine e i sistemi per l’agricoltura devono lavorare in modo efficiente e remunerativo ed essere impiegati in maniera flessibile. Per questo, quasi tutti i trattori Fendt sono prodotti unici configurati dai clienti. Per esempio, possono differenziarsi gli attacchi idraulici, i sistemi di frenatura o le equipaggiature speciali della cabina. Il cosiddetto “VarioTakt” consente di produrre una così vasta gamma di varianti in maniera efficiente. Si tratta di un sistema di montaggio altamente flessibile che permette di assemblare tutte le nove serie di trattori con i loro 38 modelli in diverse varianti di equipaggiamento su un’unica catena di montaggio, a seconda delle richieste della commessa e del cliente.

Il risultato: La produzione di trattori Fendt riesce a reagire alle attuali esigenze del mercato in modo veloce e flessibile. La valutazione della giuria del “Global Lighthouse Network” lo testimonia: “Fendt combina soluzioni digitali a un design intelligente della linea di montaggio. Così, è in grado di produrre nove serie di trattori, che spaziano da 72 a 517 CV, su un’unica catena di montaggio, anche per lotti di un solo pezzo”.“Il nostro obiettivo è costruire 20.000 trattori entro la fine di quest’anno” ha dichiarato Ekkehart Gläser, Direttore della Produzione di AGCO/Fendt. “Per raggiungere questa vetta, ancora mai toccata in tutta la storia di Fendt, servono metodi produttivi eccellenti, che permettano di produrre in modo veloce, flessibile e personalizzato in base ai desideri del cliente. Sempre senza dimenticare la massima qualità” ha affermato il Direttore della Produzione di Fendt. “Ma le migliori fabbriche, i processi logistici più intelligenti e le macchine più moderne non basterebbero se non andassero di pari passo con gli altrettanto validi collaboratori che lavorano per Fendt. Le competenze tecniche, l’impegno, l’affidabilità e la diligenza del personale Fendt, nonché l’orgoglio per le macchine prodotte, fanno di un semplice trattore un Fendt!”

Nella foto, Ekkehart Gläser, Managing Director Production AGCO/Fendt e Hans-Bernd Veltmaat, Senior Vice President and Chief Supply Chain Officer AGCO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here