Fardin Macchine parteciperà alle Giornate dell’orticoltura

0
2150

Fardin Macchine sarà presente con le sue attrezzature alle prove dinamiche in campo che si svolgeranno alle giornate del Trentennale del Centro Po di Tramontana; la presentazione sarà a cura del Dott. Lorenzo Benvenuti, membro del Comitato Tecnico della rivista Macchine Agricole, Media Partner dell’evento (7-8 giugno, Rosolina – RO).

Si potrà ad esempio vedere al lavoro la sarchiatrice monofila Maya fm1 di Fardin Macchine: questa ha telaio di larghezza variabile da 1,50 mt a 2,45mt. La lunghezza della macchina è di 1,80 mt con due braccia oscillanti con asta nera anti vibrazione che collega il telaio all’asta per la seduta; le due braccia oscillanti servono come antivibrazione per l’operatore, durante il lavoro devono essere laschi per il discorso antivibrante; il sedile è con cinture e poggia piedi che fungono anche da protezione, il telaio è verniciato a polveri montato su ruote in ferro con le due alzate posteriori a mano; la macchina montata su cavallotti e quindi registrabile in qualsiasi momento.

L’elemento di lavoro è costituito da serbatoio olio idraulico total azolla hs 68  con capacità di 20 lt circa; pistone elettro idraulico per l’alzata del lavoro della macchina (ci sono due ruote con basamento flottante regolabili per larghezza), posto davanti agli erpici con il compito di comandare l’altezza di lavoro; due manici collegati con gli erpici per apertura e chiusura sono posti sul telaio tramite due cuscinetti per braccio (il braccio dx ha il pulsante per l’alzata elettroidraulica); due distributori idraulici (uno comanda i rotori e uno comanda l’alzata elettroidraulica delle ruote anteriori) marca blb (italia); protezioni in inox tagliate al laser; tappo per immettere olio nel serbatoio e controllo livelli; motori orbitali idraulici con flangia a 3 fori con denti a mandorla certificati eurozappa in acciaio al boro; a fianco ad ogni motore c’è un dente per eliminare l’erba.