Da Agea circa un miliardo di euro

0
513

Agea ha completato il pagamento degli anticipi di domanda unica 2018. Si tratta di circa un miliardo di euro complessivi, corrisposti a favore di oltre 434.000 aziende. Come precisato dall’agenzia, è stato raggiunto l’obiettivo finanziario previsto dal programma di Sviluppo Rurale Nazionale. In particolare, l’Organismo Pagatore ha autorizzato decreti di pagamento nell’ambito del Programma Nazionale di Sviluppo Rurale, per la Misura Assicurativa 17.1, in favore di 21.789 beneficiari che hanno aderito alla misura per le annualità 2015, 2016 e 2017 e per un importo complessivo di euro 49.828.562. Sulla misura assicurativa, sino ad oggi sono stati complessivamente autorizzati, sulle tre annualità 2015, 2016 e 2017, oltre 398 milioni di euro.

Con gli ultimi due decreti di pagamento autorizzati da Agea è stato superato l’obiettivo di spesa del 31 dicembre 2018, previsto nel Programma Nazionale di Sviluppo Rurale, pari a 363 milioni di euro. Peraltro Agea ha anche autorizzato decreti di pagamento nell’ambito dei Programmi Regionali di Sviluppo Rurale, per i quali è organismo pagatore, in favore di 41.271 beneficiari per un importo di euro 169.377.977, avviando anche i pagamenti di anticipo sulle domande delle misure a superficie presentate nel 2018. Con tali pagamenti, le Regioni Friuli Venezia Giulia e Puglia hanno superato gli obiettivi di spesa del 31 Dicembre, previsti dai rispettivi Programmi Regionali. Inoltre, AGEA con il finanziamento del decreto n. 8 della Domanda Unica, ha completato il pagamento di anticipi 2018 della PAC che ha riguardato complessivamente oltre 434 mila aziende per oltre 984 milioni di euro.

I pagamenti di anticipo, avviati già dall’Ottobre scorso, sono stati articolati nei seguenti decreti di pagamento: primo decreto, domande 41.780, importo euro 62.264.709,47; decreto n.  2, domande 84.492, euro  190.914.241,25; decreto 3, domande 131.785, euro  64.746.585,00; decreto 4, domande 3.215, euro 117.964.223,35; decreto 5, domande 85.667, euro 86.222.266,001; decreto 6, domande 39.618, euro  262.208.607,68; decreto  7, domande 11.623, euro  48.714.010,33; decreto 8, domande 36.534, euro 151.800.481,41. Per un totale, quindi, di 434.714 domande per euro 984.835.124,49.

Sempre nei giorni scorsi, è stato firmato l’accordo di cooperazione tra il Mipaaft e l’Agea, in qualità di Organismo Pagatore che provvede alla corretta erogazione dei fondi FEARS e che è responsabile dei controlli delle operazioni connesse all’intervento,  riguardante il funzionamento dei sistemi informatici del SIAN e il loro aggiornamento rispetto alle esigenze del programma per l’AdG della RRN. Nello specifico, l’accordo è finalizzato alla realizzazione da parte di AGEA, per il tramite dei propri fornitori, delle attività di assistenza tecnico – informatica e di tutte le attività ad essa connesse.

Di Antonio Longo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here