Conoscere lo zafferano Krokos Kozanis DOP

0
978

È stata presentata questa mattina a Milano la campagna Red Gold per la promozione del Krokos Kozanis DOP, noto anche come zafferano europeo. L’iniziativa è parte del programma Enjoy! It’s from Europe, che vuole diffondere a livello internazionale la conoscenza dei prodotti agricoli europei di alta qualità e a Denominazione di Origine Protetta (DOP). Promossa dalla Cooperativa Obbligatoria di Produttori di Krokos Kozanis, la campagna Red Gold si sviluppa in un arco temporale di tre anni e si articola in seminari di chef della cucina greca e quella italiana, conferenze su proprietà e benefici dello zafferano europeo illustrati da nutrizionisti e dietisti, eventi per la stampa, partecipazione a festival e mostre, e viaggi studio.

L’oro rosso della Grecia

Il Krokos Kozanis DOP è prodotto nella regione greca di Kozani sin dal XVII secolo ed è riconosciuto come la migliore qualità di zafferano nel mondo. È ricavato dagli stimmi del fiore di Crocus sativus L., pianta erbacea che germoglia da un bulbo. I produttori piantano i bulbi in estate e raccolgono i fiori dai caratteristici petali color azzurro scuro-viola in autunno, tra ottobre e novembre. Nella stessa mattina della raccolta avviene la sfioritura: si separano dal fiore gli stimmi che vengono messi a essiccare, ottenendo sottili filamenti di un colore rosso profondo. “Servono circa 50.000 stimmi per ricavare 100 grammi di zafferano e sia la raccolta sia la sfioritura sono effettuate rigorosamente a mano: per questo motivo si chiama l’oro rosso della Grecia”, racconta Konstantinos Katsiakronis, export manager della Cooperativa Obbligatoria di Produttori di Krokos Kozanis. Fondata nel 1971, conta 1.000 associati e ha il diritto esclusivo per la raccolta, il confezionamento e la distribuzione del Krokos Kozanis, prodotto DOP dal 1999. “Tutelare la qualità dello zafferano di Kozanis è il principale obiettivo dei nostri soci”, aggiunge Katsiakronis. “Non si tratta solo di condividere una serie di norme di produzione e di commercio, ma anche porsi in prima linea per far conoscere il nostro prodotto, le sue caratteristiche organolettiche e gli usi. E in quest’ottica la campagna Red Gold rappresenta per noi una cassa di risonanza importantissima, specie in un paese come l’Italia”.