CLAAS costruisce un nuovo centro di collaudo

0
1279

Per il miglioramento dello sviluppo di nuovi macchinari agricoli, CLAAS sta costruendo il nuovo centro di collaudo presso il sito di Harsewinkel. L’investimento in questo nuovo progetto, che sarà completato nell’autunno 2018, supera i 15 milioni di euro. “I laboratori di collaudo saranno tutti riunificati all’interno del nostro sito di Harsewinkel; questo ci permetterà anche di incrementare le nostre capacità di collaudo e diminuire la dipendenza dai tempi di raccolta”, ha spiegato orgoglioso Oliver Westphal, responsabile della validazione in CLAAS.  Il centro di collaudo sarà in grado di simulare e replicare in laboratorio un’ampia varietà di condizioni climatiche che si possono riscontrare durante i periodi di raccolta, in tutte le aree climatiche del mondo. Queste simulazioni aiutano gli ingegneri a valutare le capacità prestazionali e l’affidabilità delle macchine nella loro fase di sviluppo iniziale. Il nuovo centro sarà attrezzato per testare componenti per mietitrebbie, trince e trattori. “Noi testiamo esclusivamente la funzionalità e la resistenza delle componenti delle nostre macchine, che stanno diventando sempre più complesse e allo stesso tempo devono soddisfare una sempre più ampia serie di requisiti non solo dal punto di vista legale”, spiega Westphal. “Sono esclusi i test di qualità del flusso di raccolta, per i quali sono previste altre strutture.” Il nuovo centro sarà assolutamente all’avanguardia. “Anziché motori diesel, verranno impiegati motori elettrici da 300 kilowatt per il collaudo degli organi di trasmissione”, aggiunge Ulrich Elfers, project manager responsabile della costruzione. Il nuovo centro di collaudo sarà conforme ai moderni requisiti di risparmio energetico. Per esempio, un processo di recupero di calore sarà installato nei sistemi di prova, così che in inverno non sarà necessario un sistema di riscaldamento convenzionale, mentre in estate un sistema ad acqua con gli scambiatori di calore installati nei radiatori del pavimento, fornirà il raffreddamento. L’edificio avrà una superficie totale di circa 8.000 mq, di cui metà sarà utilizzato per l’assemblaggio, i laboratori e le strutture di collaudo. Adiacenti a queste aree ci saranno oltre 200 stazioni di lavoro per i test di ingegneri e addetti allo sviluppo, nonché ulteriori aree per l’alimentazione energetica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here