Cippatori Gandini ad alta produttività

0
554

Progettata per essere utilizzata nel comparto forestale, la linea ENERGY 600 e 800 di Gandini Meccanica è stata pensata per produrre cippato di alta qualità da utilizzare nel settore energetico. Il progetto dei cippatori a tamburo ENERGY è stato concepito su un sistema di taglio a lame su tamburo, mentre tutte le operazioni che possono essere effettuate dalla macchina per la produzione di cippato possono essere controllate automaticamente con un sistema elettronico. Le macchine sono dotate dei più innovativi sistemi NOSTRESS e NOBLOCK ed inoltre, grazie alla struttura tecnica, possono essere azionate da trattore o motore autonomo.

Per incentivare la produzione di cippato e sfruttare a pieno la potenza sviluppata, questi cippatori dispongono di una serie di rulli dentati ad alta presa, a cui si può aggiungere una catenaria industriale per convogliare all’interno del cippatore anche quantità notevoli di ramaglie di medio-grandi dimensioni. Inoltre tutti i modelli sono dotati di una griglia di calibrazione in uscita per fornire misure diverse di cippato.

La destinazione d’uso principale per questa fascia di cippatori è quella del cantiere forestale di medio-grandi dimensioni, salvo poi trovare applicazione anche nel mondo agricolo.

Il blocco cippatore è realizzato con lamiere in acciaio di alto spessore che garantiscono una lunga durata anche in condizioni di lavoro continuo e gravoso. Le lamiere soggette a maggior usura, come la fascia cassa ventola, la fascia cassa tamburo, la lamiera esterna tubo espulsione cippato sono in acciaio HARDOX600 anti-usura. La ventola di espulsione è composta da terminali avvitati intercambiabili.

Per tronchi di grosse dimensioni

Il tamburo cippatore di grande diametro lavora al meglio i tronchi anche di grosse dimensioni. E’ composto da due file di cinque lame, facilmente sostituibili per le operazioni di affilatura. La lama è fissata al tamburo con viti in acciaio. Le viti si avvitano in bussole filettate e cementate intercambiabili poste sul piano di appoggio delle lame.

Le lame e la contro lama, entrambe regolabili, consentono di variare la dimensione del cippato con estrema precisione. La griglia di calibrazione è intercambiabile, lo smontaggio è semplice e rapido. La regolazione delle dimensioni del cippato viene fatta modificando l’esposizione delle lame e sostituendo la griglia di calibrazione. Potendo regolare la distanza tra lama e contro lama, è possibile ottenere scaglie di cippato della dimensione desiderata ancora prima che il cippato entri in contatto con la griglia.

Questo riduce sensibilmente la polvere e l’effetto ‘’rigurgito’’ (cippato che ritorna nella bocca), garantendo così un minor assorbimento di potenza, minor usura delle lame, maggior produttività e cippato di altissima qualità.

I cuscinetti del tamburo cippatore sono del tipo a doppio giro di rulli a botte e sovra dimensionati, contenuti in supporti in acciaio lavorati dal pieno a CNC con grande flangia di appoggio per garantire una forte stabilità. La ventola di espulsione del cippato,ad effetto aspirante, è posta a diretto contatto col tamburo cippatore. Questo fa si che il cippato venga estratto immediatamente dopo la sua cippatura,portando ad una notevole riduzionedella potenza assorbita e della polvere.

Difatto l’assenza di organi nel mezzo, quali coclee, fa mantenere al cippato la propria velocità. Questo dà la possibilità di avere una ventola che può girare a più bassa velocità diminuendo così anche le usure delle lamiere di scivolamento. La semplicità del sistema di espulsione elimina completamente qualsiasi problema di intasamento anche nella macinaturadi ramaglie verdi o materiale con foglie.

Il tubo di espulsione del cippato girevole a 360°, ha nella parte finale un deflettore per convogliare con precisione il cippato in contenitori di qualsiasi altezza. Reclinabile, rientra nei limiti di sagoma per il trasporto su strada. La tramoggia di alimentazione è costruita con lamiera in acciaio, rinforzata sul perimetro e sui fianchi. E’ composta da una vasca di ampie dimensioni con sponde di contenimento e dai rulli dentati di alimentazione. La parte finale della tramoggia è reclinabile idraulicamente per ridurre le dimensioni durante il trasporto.

I rulli dentati di traino orizzontali (tre più quattro aggiuntivi in optional) sono azionati da motoriduttori epicicloidali a bagno d’olio sovradimensionati. Questo garantisce una grande forza di traino, che permette di trattare materiale in grande quantità, tronchi con grandi diametri o con biforcazioni, ramaglie, ecc. I rulli supplementari di traino (quattro in optional), che sono collocati nella tramoggia di carico, hanno il compito di facilitare l’introduzione di materiale particolarmente voluminoso.

Inoltre aiutano a eliminare eventuali corpi estranei presenti tra le ramaglie e i tronchi da macinare (es. terra, sassi, ecc.). L’ingrassaggio di tutti i punti è centralizzato per ridurre i tempi di manutenzione e facilitare gli interventi. L’impianto idraulico aziona tutte le operazione della cippatrice. Il circuito è composto da QUATTRO pompe idrauliche in ghisa e da CINQUE blocchi di elettrovalvole che alimentano singolarmente i tre rulli di trazione dentati e gli altri servizi quali la rotazione del tubo per l’uscita del cippato, il movimento del rullo mobile ecc.

Potenti motoriduttori epicicloidali a bagno d’olio garantiscono la rotazione dei rulli dentati. I circuiti sono a bassa pressione e filtrati per garantire un buon funzionamento senza surriscaldamento del circuito. Questo porta ad una lunga durata dell’impianto e a un funzionamento costante nel tempo. Tutte le pressioni di funzionamento sono facilmente controllabili sul monitor di comando posto a bordo macchina. L’impianto elettrico integrato con il computer di bordo controlla tutta la macchina in ogni fase di lavoro.

Interfaccia semplice ed intuitiva

Grazie ad un monitor touch-screen l’interfaccia con l’operatore è semplice ed intuitiva, è possibile effettuare qualsiasi operazione, controllando lo stato delle fasi di lavoro. Vengono segnalate inoltre eventuali manutenzioni o anomalie. Il dispositivo NOSTRESS, che gestisce la fase di macinatura, interrompe l’avanzamento del materiale quanto il motore scende troppo di giri per riprendere automaticamente non appena il motore ha ripreso potenza.

Il dispositivo NOBLOCK, assicura fluidità all’entrata del materiale intervenendo in caso di blocco accidentale degli organi di alimentazione (catena e rullo). Il motore e la trasmissione (versione MTS) composto da un motore diesel con raffreddamento ad acqua e radiatore sovradimensionato. Grazie all’inversione pneumatica della ventola è possibile mantenere il radiatore sempre pulito, aumentandone così la resa. La trasmissione di potenza del motore avviene a mezzo cinghie con inserimento idraulico. I comandi del motore da parte dell’utente avvengono tramite quadro digitale.

La trasmissione dei dati utilizza il sistema CANbus. Radiocomando (senza fili in radiofrequenza, optional) che permette di azionare tutti i comandi per il controllo e il funzionamento della macchina, testato contro urti e adatto ad ambienti umidi. Sicurezza attiva e passiva categoria 4 (UNI EN 954-1). Gru idraulica di caricamento (optional), la cippatrice può essere dotata di gru di carico tronchi idraulica, allestita come desidera il cliente.

La linea ENERGY può essere configurata anche per applicazioni su semovenze cingolate o a ruote, su automezzi scarrabili, trainate ed omologate per la circolazione stradale, con testata cippatrice posta su ralla girevole, completata con spaccalegna idraulico per ridurre le dimensioni dei tronchi fuori formato.