Attrezzature Ferrari dotate di traslatore

0
316

Con il termine traslatore si identificano tutte quelle componenti della macchina agricola in grado di muovere (“traslare”) gli elementi dell’attrezzo rispettivamente a destra o a sinistra rispetto al senso di marcia.

Il traslatore è tipicamente azionato da uno o più cilindri idraulici che a loro volta sono comandati da una valvola che può essere azionata dall’operatore o da un sistema automatizzato. All’interno del range prodotti FERRARI i traslatori più conosciuti sono certamente quelli presenti sulle sarchiatrici REMOWEED e REMOLITE. In entrambi i casi il traslatore può essere attivato sia dall’operatore che da un sistema di visione (infrarosso o camera). Nel caso di REMOLITE è anche possibile equipaggiare la macchina con il solo traslatore manuale (cioè ponendo un posto guida operatore sopra gli elementi di sarchiatura).

Il traslatore è anche utilizzato sulle trapiantatrici FERRARI, in particolari nei modelli: FMAX, FPA EVO, FPP EVO, FX e FX MULTIPLA. Su queste tipologie di macchine ci sono due motivazioni per le quali può essere richiesta l’installazione di un traslatore idraulico (attivabile solo a mezzo operatore):

  • Per consentire di ottenere assetti di lavoro diversi senza dover aggiungere/smontare organi di trapianto (Esempio: una monofila con elemento centrale può essere facilmente adattata ad un impianto a due file decentrando l’elemento per mezzo del traslatore e procedendo in andata e ritorno sulla stessa carreggiata)
  • Il traslatore è richiesto in presenza di pendenze di terreno che potrebbero compromettere il centraggio degli elementi di trapianto rispetto alla carreggiata. Il traslatore può quindi correggere l’errore che si verifica a causa delle pendenze

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here