Accordo siglato tra Austep e l’Università Santiago de Compostela

1344

Da sempre coinvolta nelle collaborazioni con le Università più importanti in Europa, Austep si pone come  un’azienda dinamica e innovativa e l’accordo siglato con  l’Università Santiago de Compostela, l’ateneo più importante della Galizia, ne è la riconferma. Una collaborazione che nasce dall’esigenza reciproca di creare cultura e fare formazione, sviluppando un approfondimento delle conoscenze, un miglioramento delle competenze e degli aspetti pratici nell’ambito dell’ingegneria ambientale.

Questi i temi prevalenti che hanno condotto l’Università di Santiago de Compostela a scegliere Austep come partner qualificato per preparare al meglio gli studenti provenienti da tutta Europa. L’obiettivo del Master definito “Chemical and Bioprocess Engineering” è formare gli studenti sulle tematiche legate all’ingegneria ambientale e nello specifico “l’Aerobic Digester Start-up”. Un training pratico durante il quale gli studenti hanno la possibilità di acquisire le competenze sulle fasi di start-up, di funzionamento e controllo della digestione anaerobica.  Il Master prevede una tesi titolata “Pilot test for anaerobic digestion”.

“E’ un grande onore avere un’azienda come Austep – leader nel mercato del Chemical & Process Engineering – alla guida di un percorso formativo così  innovativo per gli studenti della nostra Università” dichiara Julia González-Alvarez, coordinatrice del Master.

“Siamo orgogliosi di essere stati selezionati e scelti per un progetto innovativo nei contenuti e nella modalità”– commenta l’Ing. Roberto Zocchi, COO di Austep  – “un percorso accademico pensato e sviluppato per i giovani interessati ad approfondire le tematiche legate all’ingegneria ambientale. Essere coinvolti dalle Istituzioni Universitarie per informare e formare le nuove generazioni di manager e di ricercatori, riconferma quanto Austep risulti un’azienda aperta all’innovazione ed allo sviluppo, posizionandosi come azienda di consolidata esperienza, a cui fare riferimento nell’ambito dell’ingegneria ambientale”.