Il prototipoT6.140 Methane Power di New Holland

0
2882

“Ad Agritechnica gli agricoltori hanno potuto toccare con mano gli ultimi prodotti New Holland e le iniziative mirate a migliorare efficienza e sostenibilità delle loro aziende, sia in termini di macchinari utilizzati sia in termini di avanzate soluzioni agricole proposte”, ha affermato Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agriculture. “Questo permetterà loro di “fare di più con meno”, che corrisponde esattamente alla nostra vision per il futuro dell’agricoltura.”

In quest’ottica ad Agritechnica New Holland ha presentato il prototipo di trattore T6.140 Methane Power. Questo trattore, che rappresenta una tappa fondamentale per il raggiungimento della “Energy Independent Farm”, è entrato in servizio presso l’azienda agricola La Belotta, situata nei dintorni di Torino (Italia).

Il metano è generato nell’impianto di produzione di biogas presente nell’azienda, mediante l’utilizzo di biomassa rinnovabile. Il T6.140 Methane Power possiede tutte le caratteristiche di un trattore standard ed è equipaggiato con un motore a quattro cilindri da tre litri prodotto da FPT Industrial, con una potenza massima di 135 CV e una coppia di 620Nm.

Il gas metano compresso è immagazzinato in nove serbatoi. La capacità di 50 kg consente un’autonomia di circa mezza giornata durante le attività normali, mentre un serbatoio ausiliario da 15 litri di gasolio fornisce una riserva in caso di necessità. Questi serbatoi sono stati perfettamente integrati nel design complessivo, garantendo così di mantenere sul trattore la stessa visibilità e luce libera da terra rispetto ai modelli standard.

Da un punto di vista ambientale il sistema di propulsione a metano offre numerosi vantaggi, tra cui l’80% di emissioni in meno di un diesel tradizionale. Il catalizzatore a tre vie del trattore assicura da solo la conformità al
Tier 4B, senza bisogno di sistemi supplementary di post-trattamento. Quando funziona a bio-metano, l’impronta di carbonio della macchina è virtualmente pari a zero, con un risparmio del
25-40% sui costi rispetto ai carburanti tradizionali.

Con il suo programma Clean Energy Leader®, New Holland Agriculture ha svolto un ruolo fondamentale per il riconoscimento di CNH Industrial come azienda leader negli indici Dow Jones Sustainability World and Europe.  Per il terzo anno consecutivo CNH Industrial è al primo posto del prestigioso indice borsistico internazionale di valutazione della sostenibilità delle imprese. New Holland, da lungo tempo impegnata per migliorare la sostenibilità dell’agricoltura, ha sostenuto significativi investimenti per ridurre l’impatto ambientale dei suoi impianti di produzione, attraverso la gestione avanzata dell’acqua e dell’energia. I fattori chiave di questo programma comprendono la riduzione dei rifiuti tramite la rilavorazione, e l’attenuazione dell’impatto ambientale degli stabilimenti attraverso la partecipazione a progetti di biodiversità e conservazione in vari paesi del mondo.

Il sito web  www.thecleanenergyleader.com   ottimizzato per la navigazione sui dispositivi mobili, consente agli agricoltori di accedere comodamente a tutte le informazioni anche durante il lavoro in campo. Gli utenti possono accedere alle singole sezioni ricche di contenuti multimediali e alle ultime notizie su questo segmento agricolo all’avanguardia, inoltre possono tenersi aggiornati con le ultime novità grazie ai feed dei social network. Pratiche tag velocizzano la navigazione.