Una soluzione per la gestione dei rifiuti agricoli 

0
328

Logo-FSSB_BIG

All’interno degli Stati Generali della Green Economy, che si terranno presso Rimini Fiera in occasione della manifestazione Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente, Cascina Pulita – vincitrice del primo “Premio Sviluppo Sostenibile 2014” del settore Agricoltura e Agrifood all’interno dell’evento “Stati Generali della Green Economy”, promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy con l’adesione del Presidente della Repubblica e la presenza di Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile – invita Enti, Istituzioni, Aziende e privati ad un momento di riflessione sul futuro della gestione dei rifiuti agricoli e di condivisione sulle responsabilità attribuibili ai vari comparti di filiera. All’interno di un settore in evoluzione come quello agricolo, e alla luce dei programmi di sviluppo sostenibile portati avanti dalla Commissione Europea, Cascina Pulita si distingue come realtà imprenditoriale d’eccellenza perché capace di offrire un servizio unico in Italia che oggi arriva ad essere ancor più performante ed in linea con gli obiettivi Comunitari, a fronte della realizzazione del primo impianto italiano per il recupero dei contenitori vuoti di agrofarmaci. Il modello di raccolta e smaltimento proposto dall’azienda, che conta oltre 40.000 aziende agricole clienti sul territorio nazionale, unitamente all’innovativa soluzione di valorizzazione degli scarti, oltre a garantire per il raggiungimento dell’impatto zero in agricoltura, la corretta, perfetta e totale gestione di tutto il processo, offre oggi un importante innovazione. L’intervento di Cascina Pulita si terrà Giovedì 6 Novembre dalle ore 10:00 e vedrà la partecipazione di importanti esponenti del settore economico e ambientale che prenderanno parte all’evento (tutti i dettagli sul programma allegato). Per Cascina Pulita sarà occasione di condivisione del nuovo traguardo raggiunto, delle ricadute positive che questo potrà avere sull’intera filiera e delle inevitabili scelte che attendono tutti i principali referenti pubblici e privati presenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here