Trattori con frenatura idraulica a doppia linea e rimorchi Cuna, la soluzione

0
394

Un problema ormai comunemente evidenziato dall’entrata in vigore della normativa Mother Regulation, e quindi dalla produzione in massa di trattori con sistema a doppia linea di frenatura, è la compatibilità con i rimorchi a singola linea idraulica poiché se da un lato l’applicazione della normativa risulta obbligatoria per le trattrici, al contrario non lo è per i rimorchi, i quali possono essere tuttora omologati secondo normative nazionali vigenti.

Le valvole TBU Safim risolvono questo problema poiché offrono piena compatibilità tra i due sistemi. La normativa italiana conosciuta come CUNA regola le prestazioni che devono essere tenute dai rimorchi dotati di singola linea, i quali non possono essere alimentati da un trattore a doppia linea se non attraverso un adattatore.

L’adattatore Safim “CTA” viene installato sui due attacchi presenti sul trattore, rendendo un solo giunto in uscita, permettendo pertanto il collegamento alla linea che alimenta il sistema di frenatura del rimorchio. Questo dispositivo consente di trainare qualsiasi rimorchio singola linea in tutta sicurezza garantendo prestazioni superiori, in quanto il livello di performance richieste dalla nuova normativa RVBR (EU 2015/68) per sistemi doppia linea è più alto di quello richiesto dalla normativa CUNA.

Adattatore CUNA.

Nell’ampio range di trattrici permangono comunque un numero limitato di macchine agricole a doppia linea aventi un tasso di frenatura (decelerazione del veicolo / pressione inviata ai freni del veicolo) che ricade al di fuori della fascia di utilizzo CUNA. Questi trattori, caratterizzati da una massa leggera, possono altresì trainare rimorchi singola linea, ma con la penalizzazione dei limiti di massa trainabili.

Per ovviare a questo inconveniente Safim ha studiato due soluzioni. Entrambe agiscono sul doppio rapporto di frenatura selezionabile automaticamente “Autodetect” presente sulle valvole TBU di SAFIM, il quale consente la piena compatibilità tra i vari sistemi.

La prima soluzione si basa sul sistema elettromeccanico di selezione automatica del rapporto di frenatura presente sulla TBU. Collegando i due giunti tramite l’adattatore CTA questo sistema riconosce la doppia linea e seleziona il rapporto RVBR. Un sensore posto sull’adattatore ed attivato nel collegamento tra giunti genera un segnale elettrico che inibisce la normale selezione del rapporto (tasso di frenatura) RVBR e consente al sistema di selezionare la modalità con il rapporto di frenatura maggiore.

Questo fa sì che il valore di pressione in ingresso all’adattatore CTA sia maggiore e che le prestazioni di frenatura anche per trattori leggeri rientrino all’interno dei valori prescritti dalla normativa CUNA, guadagnando la piena massa rimorchiabile.

La seconda soluzione è stata da poco brevettata da SAFIM per quelle trattrici che adottano valvole TBU a selezione del rapporto puramente meccanica. Il principio di funzionamento è simile a quanto realizzato per la versione elettromeccanica, anche per queste macchine è quindi possibile rispettare le normative CUNA con rimorchi singola linea. Con quest’ ultimo dispositivo siamo in grado di coprire la gamma completa di macchine aventi valvole a doppia linea Safim, dando la possibilità agli acquirenti dei trattori di avere equipaggiamenti più performanti e longevi. Infatti un trattore dotato di valvola idraulica a doppia linea non ha più limiti di utilizzo, tutti i rimorchi già presenti nelle aziende ed anche quelli che verranno acquistati in futuro, di qualunque tipo, potranno essere trainati e frenati nel migliore dei modi.

Sopra, soluzione singola/doppia linea. Sotto, dettaglio della valvola TBU Safim.

SAFIM continua nella sua missione di fornire, al mercato delle macchine agricole e non solo, tecnologie uniche che rendono semplice l’adeguamento dei macchinari ai nuovi regolamenti europei, garantendo la piena compatibilità con le flotte di macchine già presenti sul mercato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here