Trattori cingolati e irroratrici Challenger sotto il brand Fendt

AGCO ha annunciato che i prodotti della linea Challenger, i trattori cingolati e le irroratrici, saranno integrati nel marchio Fendt in Europa e Medio Oriente. Questa strategia riguarda esclusivamente la regione EME, Europa e Medio Oriente. I prodotti Challenger continueranno ad essere venduti tramite la rete AGCO nelle regioni AGCO NA Nord America, SA Sud America, e APA Asia-Pacifico, Africa. Una parte del progetto in Europa prevede il trasferimento della produzione dei prodotti Challenger dal sito AGCO di Grubbenvorst, Paesi Bassi, al sito di produzione AGCO di Hohenmölsen, dove vengono prodotte le irroratrici trainate e vari modelli di macchine per la fienagione Fendt Katana. Il reparto Ricerca e Sviluppo e altre funzioni fondamentali rimangono a Grubbenvorst. Le nuove strutture nelle divisioni Produzione e Vendite/Marketing incrementeranno in modo considerevole l’efficienza e consolideranno ulteriormente la posizione di AGCO nella regione Europa e Medio Oriente. Si tratta di un altro passo nella strategia aziendale che mira ad offrire ai clienti e ai concessionari il migliore pacchetto globale per tutte le imprese agricole, le strategie di comando e le applicazioni agricole. Secondo la programmazione attuale, i concessionari Fendt in Europa Occidentale e Centrale potranno offrire e vendere i trattori cingolati e le irroratrici Fendt dopo Agritechnica 2017. La consegna delle prime macchine ai clienti finali è in programma per il primo trimestre 2018. In Europa Orientale (Ucraina e Russia) questo cambio avverrà un anno dopo in occasione di Agrosalon 2018 a Mosca e Interagro 2018 a Kiev. “L’integrazione dei prodotti Challenger nella gamma di prodotti Fendt in Europa rappresenta un altro importante passo avanti e risponde alla strategia dell’intera linea Fendt”, dichiara Peter-Josef Paffen, AGCO/Fendt CEO. “L’ampio portfolio di prodotti è progettato per offrire ai nostri clienti e concessionari una gamma di macchine virtualmente completa e complementare, poiché oggigiorno le imprese agricole professionali e i contoterzisti richiedono una vasta gamma di prodotti di alta qualità dalle prestazioni elevate. Per questo motivo le macchine oggi sono estremamente complesse e in futuro saranno in grado di comunicare fra di loro in modo ancora più preciso grazie all’interconnessione.”

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Agricoltura news © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2017 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano. Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151