Novità per liquami e semina da Vogelsang

Una nuova pompa ultra-leggera, un dosatore ancora più preciso e infine un dispositivo per il monitoraggio di flusso sulle seminatrici: sono queste le principali novità che Vogelsang Srl presenterà alla prossima Fieragricola di Verona.

Meno tara con le pompe VX

Aumentare la capacità di trasporto è da sempre uno degli obiettivi principali per chiunque si occupi di liquami. Grazie alle nuove pompe della serie VX, Vogelsang viene in aiuto di tutti gli operatori consentendo di risparmiare fino a 122,5 kg di peso rispetto a una pompa di pari portata con elementi in ferro. Per renderlo possibile, il corpo pompa e l’alloggiamento dei lobi sono realizzati in alluminio, materiale che assicura una sostanziale riduzione di peso pur senza penalizzare la durata nel tempo. A seconda delle necessità, l’alloggiamento del cambio, l’alloggiamento della tenuta del cuscinetto, il coperchio QuickService e il nucleo del lobo possono essere tutti in materiale leggero, con diverse combinazioni possibili per soddisfare ogni esigenza. Le nuove pompe della serie VX sono particolarmente indicate per il trasporto su strada, oltre che in agricoltura. Grazie alla capacità di movimentare liquidi altamente viscosi e anche abrasivi senza subire danni da eventuali corpi estranei, le pompe VX sono l’ideale nel ciclo dei liquami e del digestato.

Nuovo DosiMat con copertura in plastica

La seconda novità presente a Fieragricola riguarda ancora il settore dei liquami ed è rappresentata dal DosiMat DMX, un nuovo distributore di precisione che si va ad aggiungere ai DosiMat LVX e alla serie ExaCut di Vogelsang. In particolare, i distributori DMX montano una nuova copertura in plastica curva, resistente alle alte pressioni e anti-appannamento, che offre un volume maggiore ed è quindi in grado di adeguarsi meglio alle diverse esigenze di spandimento, riducendo al tempo stesso il peso del dispositivo. L’ottimizzazione dei flussi assicura inoltre un dosaggio ancor più accurato dei liquami, garantendo un’elevatissima uniformità di spandimento anche su larghezze elevate.

Addio ai vuoti di semina

Il controllo dei flussi su seminatrici e spandiconcime rappresenta un settore del tutto nuovo nella moderna agricoltura. Vogelsang vi entra grazie al suo FPM (Flow Performance Monitor), già pluri-collaudato nel settore dello spandimento liquami. Il dispositivo nacque infatti per il monitoraggio delle calate sulle barre di distribuzione e in genere nelle applicazioni che richiedono un elevato numero di tubature. Grazie a esso, l’operatore è immediatamente avvertito se una di esse dovesse ostruirsi, per esempio a causa di un corpo estraneo presente nei reflui. La stessa tecnologia, opportunamente integrata, è oggi proposta anche per seminatrici e spandiconcime. Realizzato in acciaio anti-usura, si installa sul tubo flessibile e attraverso un sensore interno alla calata è in grado di individuare in tempo reale eventuali ostruzioni, segnalandole attraverso un monitor posto nella cabina del trattore.

 

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Agricoltura news © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2017 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano. Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151