Il trattore “Ibrido” di Carraro

0
737

A poco più di un mese dalla presentazione ufficiale in fiera, il trattore Carraro “Ibrido” fa già parlare di sé ricevendo due importanti riconoscimenti da FederUnacoma: il premio per la Novità Tecnica EIMA 2018 e il Premio Blu EIMA 2018. Un’ottima affermazione per un veicolo Concept altamente innovativo e unico nel settore dei trattori specializzati.

A prima vista è difficile accorgersi della differenza rispetto a un trattore convenzionale: layout comune, ingombri tipici, powertrain equipaggiato di una trasmissione Carraro 24+24 meccanica sincronizzata che mantiene la sua funzione strutturale. Anche i comandi e l’interfaccia utente in cabina sono di tipo convenzionale.

La novità del progetto, sviluppato con la collaborazione di 4e consulting, consiste nella realizzazione di un sistema che integra un motore endotermico downsized a ciclo diesel e un motore elettrico come propulsori di un veicolo da 105CV con l’obiettivo principale di consentire un utilizzo razionale della potenza erogata in funzione delle diverse necessità delle lavorazioni. I sistemi ausiliari sono gestiti da rispettivi motori elettrici consentendo un’ulteriore razionalizzazione degli utilizzi.

Grazie a questa architettura propulsiva l’utente potrà scegliere se procedere in modalità pura elettrica (ad esempio all’interno di serre, stalle o municipalità) o in modalità solo diesel (ad esempio su strada), oppure se sfruttare tutta la potenza dei due motori integrati in modalità ibrida (ad esempio nel caso di trasporto con traino o di lavorazioni PTO pesanti).

La soluzione tecnica scelta consentirà inoltre di ridurre sensibilmente i consumi e le emissioni del trattore, così come la necessità a livello di manutenzione principalmente grazie al minor utilizzo del motore endotermico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here