EIMA Agrimach, un grande evento per i mercati asiatici

0
149

La quinta edizione di EIMA Agrimach, la rassegna internazionale di macchine ed attrezzature per l’agricoltura che si è svolta a New Delhi dal 7 al 9 dicembre, si è conclusa con un incremento di visitatori che conferma il progresso costante e le grandi potenzialità della manifestazione. Nei tre giorni di svolgimento – questo il dato registrato dagli enti organizzatori, la federazione indiana delle camere di commercio e dell’industria FICCI e la federazione italiana dei costruttori di macchine agricole FederUnacoma – i visitatori sono stati oltre 42 mila (+ 4% rispetto all’edizione del 2015), dei quali più di 6 mila  esteri, provenienti da 40 Paesi. Proprio la partecipazione di operatori esteri conferma come l’evento fieristico indiano possa rappresentare un punto di riferimento non soltanto per le vaste regioni del Subcontinente ma anche per altri  Paesi, in particolare quelli asiatici che presentano realtà simili a quella indiana per quanto riguarda le caratteristiche pedoclimatiche, gli orientamenti colturali, le tipologie di azienda agricola. India e Cina rappresentano già oggi il più grande mercato mondiale per le macchine agricole in termini quantitativi – è stato evidenziato nel corso degli incontri e dei convegni svoltisi nel contesto della rassegna – ma molti altri Paesi asiatici stanno emergendo grazie a forti investimenti nel settore primario, e fanno prevedere un futuro di grande espansione per la meccanica agricola. L’Italia – che è ufficialmente Paese partner della manifestazione – potrà giocare un ruolo di primo piano grazie alle proprie industrie, alla vasta gamma di macchinari prodotti, alla capacità di interpretare le esigenze delle agricolture asiatiche. Questo è stato più volte rimarcato, nel corso della manifestazione, dal Presidente di FederUnacoma Alessandro Malavolti, e dal Ministro dell’Agricoltura italiano Maurizio Martina, che ha preso parte alla rassegna sviluppando a nome del governo italiano intese con il Governo indiano per il rafforzamento delle relazioni bilaterali in settori strategici come quelli dell’agricoltura e dell’agroindustria. Appuntamento a dicembre 2019 per la sesta edizione, che verrà preceduta da prove dimostrative di meccanizzazione che si terranno nel corso del 2018 in varie regioni del sud dell’India.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here