DEUTZ-FAHR amplia la gamma Serie 6

Appena un anno fa, Deutz-Fahr presentava la nuova Serie 6. Con dodici nuovi modelli a 6 cilindri, dalle potenze comprese fra 156 CV (115 kW) e 226 CV (166 kW), due passi, tre varianti di trasmissione, comfort elevato e numerose configurazioni di equipaggiamento, oggi l’azienda di trattori di Lauingen offre ad agricoltori e contoterzisti una scelta ancora più ampia per configurare nel modo migliore il proprio trattore nel segmento di media-alta potenza. Il sistema modulare high-tech è stato arricchito con tre modelli a 4 cilindri: 6155.4, 6165.4 e 6175.4, la versione con maggior potenza. Tutti dispongono di un carico massimo ammissibile di 11.500 Kg e di un passo di 2.543 mm per garantire prestazioni di guida al massimo del comfort. Il design dei modelli a 4 cilindri ha inoltre lo stesso family feeling delle versioni a 6 cilindri che già lo scorso anno hanno vinto il premio come miglior design al “Tractor of the year”. Grazie alla tecnologia SCR, i nuovi motori Deutz TCD 4.1 4 cilindri da 156, 164 e 171 CV (115, 121 e 126 kW) rispettano tutte le norme internazionali sulle emissioni, Stage IV. Questi agili motori erogano una vigorosa coppia all’avviamento ed offrono elevate riserve di coppia su un’ampia gamma di regimi. Oltre a un pacco di radiatori che può essere aperto consentendo un’agevole pulizia, i modelli TTV sono dotati anche di una nuova ventola Electronic Visco. Per numerosi altri componenti, Deutz-Fahr ripropone la tecnologia dei modelli a 6 cilindri. L’azienda di Lauingen è uno dei pochi costruttori che consentono ai propri clienti di scegliere fra tre varianti di trasmissione: dalla trasmissione manuale Powershift a cinque rapporti, con sei stadi Powershift per marcia avanti e tre stadi in retromarcia (30+15 velocità o 54+27 velocità con super-riduttore) al nuovo gruppo trasmissione robotizzato RCshift (30+15 velocità, con gamma superridotta a 54+27 velocità), sino all’efficiente trasmissione a variazione continua TTV, per operare da 0 fino a 50 km/h. Con tutte le trasmissioni, la velocità massima viene raggiunta ad un regime motore ridotto, al fine di risparmiare carburante. Nei modelli RCshift, la velocità massima teorica di 50 km/h viene raggiunta a soli 1.530 giri/min, contenendo la rumorosità. Altra caratteristica unica di questa gamma di trattori è l’assale anteriore sospeso a controllo adattivo, dotato di sistema AntiDive e di impianto di frenatura integrale indipendente a dischi in bagno d’olio, che garantisce trazione e sicurezza ai massimi livelli in ogni condizione. L’impianto idraulico, a sua volta, è stato mediato dai motori a 6 cilindri ed è configurabile in maniera personalizzata, in base al range di utilizzo. La portata della pompa standard è di 84 l/min; su richiesta, è disponibile un impianto Load Sensing con pompa a cilindrata variabile, con portata di 120 l/min, 160 l/min o 170 l/min in funzione della trasmissione selezionata. È possibile scegliere fino a cinque distributori idraulici posteriori e due anteriori a controllo elettronico. Tutti i distributori elettronici dispongono di controllo proporzionale del flusso e sono temporizzabili. Nei modelli TTV è disponibile, come optional, il sollevatore anteriore a posizione controllata, con capacità massima di sollevamento fino a 4.110 Kg. L’attacco a 3 punti anteriore può essere dotato di valvola idraulica fino a 4 uscite e di un’interfaccia ISOBUS all’avantreno. Il sollevatore posteriore ha una portata di 9.700 kg. Sono disponibili quattro regimi di serie per la presa di forza posteriore (540, 540ECO, 1000 e 1000ECO) e due per la PTO anteriore (1000 e 1000ECO). I nuovi modelli a 4 cilindri eccellono anche nel comfort: la luminosa e gradevole cabina MaxiVision con nuovo InfoCentrePro, bracciolo di nuova concezione e numerose varianti tecniche di equipaggiamento, definisce nuovi standard quanto a visibilità perimetrale e praticità di comando. Come opzione sono disponibili fari LED di 4a generazione per migliorare la visibilità notturna. Tutti i modelli possono inoltre essere equipaggiati con antenna Agrosky e sono predisposti per il Precision Farming.

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Agricoltura news © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2017 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano. Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151