Biostimolanti: così si muove la ricerca scientifica

0
1276

Il Gruppo Valagro conclude oggi il workshop internazionale Business Innovation Annual Meeting a Miami, in Florida, giunto alla sua terza edizione.

Il meeting è stato un’importante occasione per condividere internamente gli ultimi sviluppi raggiunti in campo scientifico dall’azienda italiana e dai centri di ricerca con i quali collabora, con un focus particolare sulle nuove scoperte e le ricerche in corso nel campo della genomica e della fenomica, nonché della caratterizzazione delle alghe. Un appuntamento prezioso per discutere insieme sui nuovi scenari del settore, analizzare opportunità e prospettive di crescita, oltre che definire gli ambiti e le linee guida della ricerca per il futuro.

Al meeting hanno preso parte numerosi esperti di livello internazionale, che hanno portato il loro prezioso contributo per le rispettive aree di competenza: tra i presenti Prem Warrior, Senior Program Officer della Fondazione Bill&Melinda Gates, recentemente entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione del Gruppo, il quale ha presentato lo stato delle ricerche sulla produzione di formulati a base di microorganismi, agenti come biofertilizzanti, biostimolanti/bioattivatori, fattori di crescita/ormoni naturali, e agenti di biocontrollo.

Il professor Pierdomenico Perata, scienziato della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ha invece illustrato l’innovativo progetto “miRNA”, finalizzato al sequenziamento e all’analisi di “micro” RNA delle alghe, per l’individuazione delle sequenze genetiche che possano spiegare l’azione positiva svolta nelle piante e nell’uomo.

“I progressi nella conoscenza dei genomi – afferma il Prof. Perata – procedono a grande velocità e Valagro è in prima linea per cogliere nuove opportunità per lo sviluppo di nuove tecnologie”.

Sono state presentate anche le evidenze delle prove sperimentali, effettuate in Italia e nel mondo, dei prodotti Valagro già presenti sul mercato e dei prototipi ancora in fase di sviluppo.

“Si tratta di un appuntamento annuale per noi molto importante, che ci permette di tracciare le linee guida delle future attività di Ricerca del Gruppo – ha dichiarato Giuseppe Natale, CEO del Gruppo Valagro – La stretta collaborazione avviata con i massimi esperti nel campo dell’agricoltura  consolida l’impegno della nostra azienda nello sviluppo di soluzioni innovative ed efficaci per la produzione di cibo più sano per tutti”.

I risultati presentati nel corso del BIAM sono il frutto del costante impegno di Valagro in attività di ricerca e sviluppo, per le quali l’azienda investe ogni anno oltre il 4% del proprio fatturato, per una cifra che supera i 4 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here