Accesso al credito, al via Agribond 2

Il gruppo bancario Unicredit e Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) continuano la loro collaborazione finalizzata a sostenere il settore agroalimentare, lanciando il prodotto Agribond 2, nel solco dell’accordo Coltivare il futuro sottoscritto nella primavera dello scorso anno tra la banca e il Ministero per le politiche agricole, che ha già visto erogare 1,7 miliardi di euro con l’obiettivo di sostenere gli investimenti e favorire l’accesso al credito per le imprese operanti nel settore primario italiano.

UniCredit – si legge in una nota del gruppo – è l’unica banca sul territorio nazionale con un prodotto di tipo tranched cover in agricoltura di 300 milioni di euro, coperto da garanzia di portafoglio rilasciata da ISMEA, che prevede condizioni migliorative per l’impresa beneficiaria. La garanzia di portafoglio infatti è uno strumento finanziario fortemente innovativo che consente alle imprese un accesso al credito con maggiore rapidità e a condizioni più favorevoli, senza ulteriori garanzie reali”.

Agribond 2 metterà a disposizione un plafond di finanziamenti dedicato ai diversi territori agricoli e alle diverse specificità: in questi giorni sono stati comunicati quelli relativi a Emilia Romagna (17,3 milioni), Lombardia (18 milioni), Toscana (16,2 milioni), Piemonte (20 milioni), Liguria (5 milioni), Molise (4 milioni), mentre in Sicilia Unicredit e assessorato regionale all’Agricoltura hanno siglato giorni fa a Palermo un protocollo d’intesa per favorire la crescita e lo sviluppo del settore agricolo del “valore” di 50 milioni di euro.

Questo strumento finanziario è rivolto in particolar modo alle micro, piccole e medie imprese agricole, supportandole nella realizzazione di opere di miglioramento e conduzione dell’azienda stessa e destinato a finanziare progetti di investimento in agricoltura quali: la realizzazione di opere di miglioramento fondiario; gli interventi per la ricerca, la sperimentazione, l’innovazione tecnologica, la valorizzazione dei prodotti e la produzione di energia rinnovabile; la costruzione, l’acquisizione o il miglioramento di beni immobili per lo svolgimento delle attività agricole e di quelle connesse; l’acquisto di bestiame, nuove macchine e attrezzature.

Tra le caratteristiche principali, un importo massimo erogabile da 1 milione di euro, con tasso variabile, unica erogazione, rimborso a rate trimestrali e durata massima di 7 anni.  AgriBond 2 è un finanziamento chirografario agrario di tipo “tranched cover”, coperto quindi da garanzia di portafoglio rilasciata da ISMEA che prevede condizioni migliorative per l’impresa beneficiaria.

Emiliano Raccagni

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Agricoltura news © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2017 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano. Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151